La Locandiera" di Goldoni al Teatro Animosi di Carrara"

Inaugurata la stagione teatrale al Teatro Animosi di Carrara con "La locandiera" di Carlo Goldoni, diretta da Antonio Latella. Protagonista Sonia Bergamasco, in una produzione del Teatro Stabile dell'Umbria. Biglietti in vendita a prezzo intero su Vivaticket.

Si apre il sipario del teatro Animosi, ad inaugurare la stagione ‘La locandiera’ di Carlo Goldoni. L’attesa è finita, stasera e domani alle 21 il via alla pièce del 1700 che sotto la regia di Antonio Latella si presenterà al pubblico in una prima regionale. ‘La locandiera’ secondo il regista, in una produzione del Teatro Stabile dell’Umbria, verte intorno al tema dell’eredità che è il punto cardine di tutto. La storia si incentra sulle vicende di Mirandolina, interpretata da Sonia Bergamasco, che "seduta sul letto di morte del padre riceve in eredità la locanda - racconta il regista Latella -, ma anche l’ordine di sposarsi con Fabrizio, il primo servitore della locanda. Credo che Goldoni con questo testo abbia fatto un gesto artistico potente ed estremo, un gesto di sconvolgente contemporaneità: innanzitutto siamo davanti al primo testo italiano con protagonista una donna, ma Goldoni va oltre, scardina ogni tipo di meccanismo, eleva una donna formalmente a servizio dei suoi clienti a donna capace di sconfiggere tutto l’universo maschile, soprattutto una donna che annienta con la sua abilità tutta l’aristocrazia. Di fatto Mirandolina riesce in un solo colpo a sbarazzarsi di un cavaliere, di un conte e di un marchese.

Scegliendo alla fine il suo servitore come marito, fa una scelta politica, mette a capo di tutto la servitù, nobilita i commercianti e gli artisti, facendo diventare la locanda il luogo da dove tutta la storia teatrale del nostro paese si riscriverà, la storia che in qualche modo ci riguarda tutti". Sonia Bergamasco dà vita a una Mirandolina differente da quella che la tradizione ha spesso proposto, sottolineando la profondità dell’approccio goldoniano. In scena con lei: Marta Cortellazzo Wiel, Ludovico Fededegni, Giovanni Franzoni, Francesco Manetti, Annibale Pavone, Gabriele Pestilli, Marta Pizzigallo. Artisti di primo piano del panorama nazionale in una stagione che nasce dalla collaborazione fra il Comune di Carrara e la Fondazione Toscana spettacolo onlus. La biglietteria del Teatro degli Animosi è aperta dalle 10 alle 12.30 e dalle 17 alle 18.30, mentre nelle giornate di spettacolo dalle 10 alle 12.30 e dalle 18 alle 21.00. Platea e palchi centrali hanno un costo di 22 euro e 20 euro il ridotto mentre i palchi laterali 16 euro e 14 euro il ridotto. Infine il loggione ha un prezzo di 12 euro e 11 euro il ridotto. I biglietti sono acquistabili a prezzo intero anche su Vivaticket. Per informazioni è possibile contattare l’ufficio cultura al 0585 64 14 19, o il teatro al 0585 64 13 17 nei giorni di apertura della biglietteria.

.