Guerra nel centrodestra Persiani attacca Guidi "Incoerente sui progetti" Lui: "Stop pagliacciate"

Il candidato di FI e Lega posta un video con le parole dell’ex assessore "Ha cambiato idea su piscina comunale e piano del Lungomare". Il delfino di FdI: "Frasi manipolate: sei fortunato che non faccio uguale".

Guerra nel centrodestra  Persiani attacca Guidi  "Incoerente sui progetti"  Lui: "Stop pagliacciate"
Guerra nel centrodestra Persiani attacca Guidi "Incoerente sui progetti" Lui: "Stop pagliacciate"

di Alfredo Marchetti

La battaglia politica si allarga che sul web. Un vero e proprio duello come nei migliori film western di Sergio Leone. Da una parte l’ex sindaco che spara a zero su Guidi, criticando la sua mancanza di coerenza (a detta di Persiani) su scelte come la piscina comunale e il progetto di rilancio del Lungomare, dall’altro l’ex assessore ai Lavori pubblici che risponde al fuoco. Pallottole virtuali che infiammano gli animi e polarizzano sempre di più i due schieramenti dentro il centrodestra, nell’insolita posizione di dover fronteggiare una guerra intestina. Persiani vede il sostegno di Forza Italia, Lega, liste civiche e Democrazia Cristiana. Ieri è passato al gazebo in centro il sottosegretario alla Giustizia Andrea Ostellari per far sentire la vicinanza all’ex primo cittadino. Guidi ha Fratelli d’Italia, Noi moderati, Nuovi socialisti e liste civiche come Massa futura. "Apprendo che il candidato sindaco della destra Marco Guidi –posta Persiani – sta facendo una campagna elettorale basata sulle falsità contro il sottoscritto. La cosa non mi preoccupa e neppure mi sorprende poiché so che gli elettori sono in grado di giudicare da soli. Non l’ho mai citato in tutte queste settimane anche per non prestare il fianco a inutili polemiche che i cittadini al di là di tutto non gradiscono. Però ogni tanto vale la pena di sottolineare la differenza tra chi mantiene la propria coerenza politica e chi invece deve auto smentirsi per motivi propagandistici. Ad esempio leggo che il candidato Guidi ora plaude al progetto della piscina. Ma non era lo stesso ex assessore ai Lavori pubblici che nella lettera di dimissioni (prodromica della sfiducia) scriveva che uno dei motivi di disaccordo era proprio il progetto della piscina?". E nello stesso intervento l’ex sindaco pubblica un video e rincara la dose: "Ascoltatelo: prima difendeva e si complimentava con il progetto sul lungomare, oggi critica lo stesso progetto. Quale credibilità possono dunque avere le sue parole? Invito i cittadini, ma so che molti già lo fanno, a non dimenticare quanto è accaduto il primo marzo 2023 a Massa".

Guidi non ha perso l’occasione di replicare, proprio commentando il post pubblicato dall’ex primo cittadino. "Innanzitutto complimenti per il collage, davvero molto carino. Ma tu sai, e spero se ne rendano conto anche i nostri concittadini, che hai manipolato 40 secondi di girato, tagliando 2 anni di impegno e duro lavoro. Non hai detto le motivazioni per cui il mio entusiasmo è diventato dissenso: ti sei scordato di dire che il progetto è notevolmente cambiato, che è passato in mano ad “amici di amici”, e che mi sono sbracciato per cambiare le cose. Sei fortunato, perché io non mi abbasserò mai a questi livelli, portando i video di tutte le promesse che hai fatto e non hai assolutamente mantenuto. Io voglio un confronto maturo e utile per il bene di Massa e dei massesi e non mi presterò a queste pagliacciate. Proprio per il rispetto che ho dei miei concittadini, che credo si meritino informazione e ascolto… Non contenuti di così basso livello".