Fecondità: triste primato della provincia

Il Trentino-Alto Adige conferma la fecondità più alta in Italia con 1,42 figli per donna, mentre la Sardegna rimane la regione con la fecondità più bassa a 0,91 figli.

Il Trentino-Alto Adige, con un numero medio di figli per donna pari a 1,42, continua a detenere il primato della fecondità più elevata del Paese mentre la Sardegna continua a essere la regione con la fecondità più bassa. La nostra provincia invece si ferma a 1,02. E’ quanto emerge dal Report Istat indicatori demografici 2023. Per il Trentino primato della fecondità sebbene sia tra le regioni con la variazione negativa maggiore rispetto al 2022 (1,51). Seguono Sicilia e Campania, con un numero medio di figli per donna rispettivamente pari a 1,32 e 1,29 (contro 1,35 e 1,33 nel 2022). La Sardegna continua a essere la regione con la fecondità più bassa. Stabilmente collocata sotto il livello di un figlio per donna per il quarto anno consecutivo, nel 2023 si posiziona a 0,91 figli (0,95 nel 2022).