Bambini all'asilo
Bambini all'asilo

Carrara, 20 novembre 2019 - Un altro caso di disagi nelle nostre scuole. Crolla un pannello del controsoffitto all’asilo nido Le Mimose: mamme sul piede di guerra. Grande preoccupazione da parte di alcune mamme, che ieri mattina sono state costrette a portare i loro bimbi in classe transitando da una porta d’ingresso sul retro dell’asilo nido di Avenza, perché nel disimpegno era caduto un pannello del controsoffitto a causa delle infiltrazioni d’acqua.

Con le forti piogge di queste giorni il pannello si era gonfiato d’acqua ed era caduto. Non è la prima volta che è successo: analoga situazione è avvenuta il giorno prima. A onor di cronaca, dal momento in cui è avvenuto il primo fatto, era arrivato un tecnico per rimettere in sesto il pannello pieno d’acqua, ma l’operazione, come si è visto, non è servita a nulla. I bimbi delle quattro sezioni presenti sono stati costretti a passare da una porta sul retro. Ieri mattina è avvenuto nuovamente il crollo del pannello incriminato e altri presentano dei segni evidenti di infiltrazione d’acqua.

Il racconto delle mamme preoccupate: «Il pannello in questione si trova all’interno dell’edificio, fa parte della copertura del controsoffitto che copre una sorta di corridoio dove si affacciano tutte le sezioni. La prima volta siamo riusciti ad entrare perchè quando siamo arrivate c’era il tecnico che stava mettendo a posto il soffitto. Si sono giustificati dicendo che a causa delle forti piogge si era verificato questo fenomeno. A distanza di un giorno si è ripetuto questo disagio. Noi siamo seriamente preoccupate, perché ci chiediamo: se questo pannello è in queste condizioni significa che la parte sopra ad esso è in condizioni ancora peggiori? Altra preoccupazione: adesso si è staccato un pannello di un corridoio, ma se se ne stacca uno all’interno delle aule quando ci sono i bambini? Dobbiamo fare qualcosa, la sicurezza dei bimbi deve essere la prima cosa».

Fortunatamente i bimbi sono riusciti ad entrare all’interno dell’edificio di via Luni e a giocare tranquillamente. L’asilo in questione nei giorni successivi all’alluvione del 5 novembre 2014 era stato momentaneamente chiuso per motivi di sicurezza precauzionale. le mamme oggi chiedono all’amministrazione se questo disagio delle infiltrazioni era cosa nota a piazza II Giugno. «Ci chiediamo se questo problema era già conosciuto dall’amministrazione. Se la risposta è positiva, ci chiediamo perché non sono stati presi dei provvedimenti prima, magari in estate, visto che ora con i bimbi dentro sarà dura risolverlo senza procurare disagi all’attività didattica».