L'automobilista sanzionato dai carabinieri nel lavaggio self service
L'automobilista sanzionato dai carabinieri nel lavaggio self service

Carrara 7 aprile 2020 - Li hanno sanzionati per le trasgressioni. Ma qualcuno (magari l'Accademia della bugia delle Piastre, in provincia di Pistoia) potrebbe premiarli per la fantasia. E il coraggio. Sono i numerosi cittadini che i carabinieri di Carrara hanno colto in flagranza di  violazione del decreto sulle misure di ostacolo al propagarsi del contagio da covid-19. E che pur di non arrendersi alla contravvenzione hanno accampato senza successo scuse inimmaginabili.  Estraiamo un'antologia, dal comunciato diffuso dai carabinieri di Carrara questa mattina, nel quale si annuncia che i controlli in queste settimane sono stati circa mille e molti hanno riguardato locali e negozi, per verificare il rispetto degli orari di chiusura 

Non l'ha fatta pulita Un automobilista  è stato sanzionato perché dopo la spesa ha pensato di tirare a lucido la macchina in un autolavaggio self service.

Amore Una coppia di fidanzati di Carrara in barba al divieto è uscita da casa per incontrarsi in pieno pomeriggio a Pontecimato, dove la pattuglia ha sorpreso i due ragazzi tranquillamente seduti fianco a fianco su una panchina pubblica. Non viene spiegato, se col rispetto almeno della distanza di un metro.

Bivacchi I carabinieri li chiamano "habituè del bivacco". Sono le persone sorprese a bere alcolici sulle panchine del centro storico oppure a Marina di Carrara. Non è andata meglio a chi ha scelto una sede mobile: tre amici sono stati sanzionati perché scoperti in auto nel parcheggio di una scuola a Fossone, dove si erano appartati per bere birra in compagnia.

Vino sparito Una signora straniera ha cercato di giustificare la presenza lontano dall'abitazione con l'acquisto di vino. Ma non è stata in grado di esibire lo scontrino. Per la malcapitata si è aperta una vera e propria falla: il suo comportamento sospetto ha ispirato una perquisizione, sfociata nella denuncia per porto illegale di arma da taglio, poiché in possesso di un coltello a serramanico.

Bricolage Due operai 39enni originari dell’Albania, sono stati sanzionati con 373 Euro a testa perché, fermati sulla stessa auto, hanno dichiarato di essere diretti verso l’abitazione di uno dei due per svolgere presunti lavori domestici. Lavori né urgenti, né giustificati.

Presi in giro Sanzione di 373 euro a carico di due pregiudicati di Carrara fermati in auto mentre erano diretti verso Bergiola, a loro dire solo per “fare un giro”.

Droga in camion Fra i soggetti più frequentemente colti in flagranza di violazione del decreto Conte (ovunque in Italia, non solo nella zona apuana),  pusher e consumatori di droghe. Colto sul fatto un 39enne di Castelnuovo Magra fermato a Marina di Carrara alla guida di un autocarro per il trasporto di merci, il quale ha lasciato cadere una dose di cocaina sperando di farla franca. I militari dell’Arma lo hanno scorto e  oltre alla multa prevista dal decreto governativo, lo hanno segnalato al prefetto per uso personale di stupefacenti. In più, gli hanno ritirato la patente.

Droga in bici Un 32enne di Carrara se ne andava in sella alla bicicletta con mezzo grammo di cocaina in tasca. Un 20enne controllato mentre passeggiava con il cane a Fossone, è stato trovato in possesso di una dose di marijuana. Per entrambi, segnalazione al prefetto.

Aggiungi posti Un’intera famiglia di Carrara è stata multata domenica scorsa, dopo che i carabinieri hanno scoperto che si erano riuniti con propri familiari anziani per il tradizionale pranzo domenicale. Proibito per le restrizioni in atto.

Passeggiata galeotta Amanti del mare “pizzicati” in spiaggia a Marina di Carrara. È il caso di una coppia del luogo a cui la passeggiata al mare è costata cara- Nell’area verde di Villa Ceci, alcuni frequentatori sono stati sanzionati perché stavano passeggiando ben lontano dalle rispettive abitazioni.

Tanto rumore Sanzione di 280 euro a testa per un gruppo di quattro persone controllate di notte in Via Baluardo a Carrara. A segnalare la presenza, non proprio discreta evidentemente, del gruppo di amici sono stati alcuni residenti che si lamentavano col 112 per gli schiamazzi provenienti dalla strada.

A zona  Sanzionato un residente del quartiere di viale Zaccagna, sorpreso a fare sport vicino al “Campo Scuola” di Marina di Carrara che si trova in tutt’altra zona.

Denuncia E' finita col al denuncia l'impresa di un operaio 41enne originario della Romania, fermato dopo un concitato tentativo di furto nel supermercato in piazza Matteotti a Carrara. La guardia giurata che aveva cercato in tutti i modi di fermarlo si era vista costretta ad utilizzare uno spray anti-aggressione per convincere l'uomo a lasciare le bottiglie di alcolici che aveva nascosto nello zainetto, limitandosi a pagare solo alcuni articoli di poco prezzo. Solo il successivo intervento di una pattuglia dell’Arma aveva consentito di identificare il ladro, che poi non è risultato del tutto nuovo a questo genere di condotte.

Monito Dal comando della compagnia di Carrara i carabinieri ricordano l’importanza di rispettare il divieto di uscire da casa in assenza di una delle motivazioni previste dalle norme. Nel comunicato ribadiscono che non può ritenersi una “situazione di necessità” la passeggiata in spiaggia o in collina, nè fare attività sportiva nei parchi, sul lungomare oppure in giro per la città,

Pasqua con i tuoi (purché conviventi) In previsione del week-end di festività pasquali, tra sabato 11 e lunedì 13 aprile i carabinieri annunciano intensificazione nei controlli,l che riguarderanno non solo l’abitato di Carrara e di Fosdinovo, ma soprattutto le direttrici verso il mare o la montagna, con l’auspicio di un comportamento sempre responsabile da parte di tutti i cittadini. La consegna è di trascorrere la Pasqua in casa con coloro assieme ai quali si vive in quell'abitazione. Uscire magari per incontrare parenti stretti con residenza altrove potrebbe essere la brutta sorpresa di questa Pasqua  molto anomala.