Audax, passo falso contro l’Invictus. Difesa da registrare

L'Audax Carrara perde in casa contro l'Invictus Livorno con il punteggio di 83-72. La difesa dei gialloazzurri non è sufficiente a contenere l'ex Lulli, autore di 26 punti. Ramirez e Eerikinharju provano a recuperare, ma non bastano.

Audax,  passo falso contro l’Invictus. Difesa da registrare

Audax, passo falso contro l’Invictus. Difesa da registrare

Audax carrara

72

invictus livorno

83

AUDAX CARRARA: Castigliego 4, Bianchini 9, Ramirez 27, Bertuccelli 5, Donnini 3, Eerikinharju 16, Valenti 8, Peselli, Evangelisti (Tonarelli n.e.). All. Cristelli.

INVICTUS LIVORNO: Odagwe, Pappalardo, Vincenzini 12, Giannetti 4, Mele 15, Ghignola, Bonciani 9, Perasso 9, Lulli 26, Mannucci 8, Cucciolini. All. Barra.

Arbitri: Carta e Salvo di Pisa.

Parziali: 25-25, 42-42, 61-67.

Tiri liberi: Audax 1529, Invictus 1418.

CARRARA – Brutto capitombolo interno per l’Audax che, nella 2ª giornata della “Divisione regionale 1“, incassa un -9 che desta qualche perplessità. Per i primi 20 minuti la gara fila via sul filo del massimo equilibrio, ma è al ritorno in campo che i labronici provano ad allungare e con parziale di 19-25 chiudono a +6 la terza frazione.

Per i gialloazzurri c’è tutto il tempo di recuperare, ma gli ospiti gestiscono il vantaggio, mentre l’attacco locale si infrange contro la difesa labronica e in 10 minuti segna solo 11 punti. Con l’ultimo parziale favorevole (11-16) l’Invictus chiude a +9 segnando 83 punti, spinta dall’ex di turno Lulli. Per l’Audax non bastano i 43 punti segnati dalla coppia Ramirez- Eerikinharju, mentre la difesa è tutta la registrare.

ma.mu.

Nella foto, Mattia Pipolo