I partecipanti all’iniziativa per ricordare chi non c’è più
I partecipanti all’iniziativa per ricordare chi non c’è più
di Natalino Benacci Tanta gente sul percorso pedonale ricreativo della Pineta che da ieri è stato intitolato alla memoria di Cio Tassi, scomparso prematuramente nel 2018, già docente di educazione fisica nelle scuole pubbliche e per molti anni presidente della sezione Veterani sportivi di Pontremoli, che lui aveva portato al primo posto del podio per il maggior numero di iscritti in Italia. Non aveva ancora...

di Natalino Benacci

Tanta gente sul percorso pedonale ricreativo della Pineta che da ieri è stato intitolato alla memoria di Cio Tassi, scomparso prematuramente nel 2018, già docente di educazione fisica nelle scuole pubbliche e per molti anni presidente della sezione Veterani sportivi di Pontremoli, che lui aveva portato al primo posto del podio per il maggior numero di iscritti in Italia. Non aveva ancora compiuto i 70 anni, ma Cio ( tutti lo chiamavano così) era un vulcano sempre pieno di iniziative per valorizzare giovani atleti e inventare nuove finalità benefiche. Aveva studiato all’Isef di Bologna e in gioventù aveva giocato nel ruolo di portiere a livello dilettantistico nella Villafranchese e nella Pontremolese, ma era stato anche atleta della locale Polisportiva come pesista.Aveva poi dedicato grande impegno nell’insegnamento portando lo sport in primo piano nelle sue ore di lezione, tanti ricordano la sua attività di promozione di sport come la pallavolo e il rugby.

A ricordarlo ieri mattina la sindaca di Pontremoli Lucia Baracchini, con il vice Manuel Buttini, l’assessore Gianluca Crocetti, il presidente del consiglio comunale Patrizio Bertolini, la consigliera Clara Cavellini. E poi il presidente dell’Asd Goodbike Antonio Beschizza, la società sportiva a cui si deve la proposta dell’intitolazione e che ha realizzato un complesso e faticoso progetto di mappatura e tracciabilità di tutti i percorsi per mountain bike del Comune di Pontremoli: Pineta e Valle del Verde, Valdantena, Logarghena, Foresta del Brattello e Valle del Gordana. Nell’occasione è stato ricordato anche Roberto Bellotti “Hubert“, l’ex presidente del sodalizio ad un anno dalla scomparsa. C’erano Antonella Bonvicini, presidente dell’Associazione "Cio nel cuore", Aldo Angelini, presidente del Panathlon Club Pontremoli Lunigiana e poi i rappresentanti di numerose associazioni sportive e del volontariato: Misericordia, Pro Loco, Lunigianaxbike (mtb),S.c.v.Villafranca(mtb),Cai Pontremoli, gli scout, la società di atletica leggera, i Veterani dello sport la polizia municipale.