Un momento del concerto di Elton John (Alcide)
Un momento del concerto di Elton John (Alcide)

Lucca, 8 luglio 2019 - In 20mila portano in trionfo Elton John per l'ultima tappa italiana ed europea del 2019 del lungo tour d'addio intitolato "Farewell Yellow Brick Road", che terminerà nel 2021. Dopo lo spettacolo all'Arena di Verona lo scorso maggio, annullando uno dei due show in calendario per un'infiammazione alle corde vocali, il baronetto del Pop si è esibito questa sera al Lucca Summer Festival nel suggestivo scenario delle Mura antiche, con il pubblico che gli ha riservato ripetute standing ovation. E tra un'esecuzione e l'altra, la popstar, con l'energia travolgente che lo caratterizza, ha anche scherzato: "Grazie per aver acquistato il biglietto e spero che vi piaccia quello che vedete e ascoltate".

A Lucca Sir Elton ha già suonato 5 volte, complice Mimmo D'Alessandro, il suo promoter italiano, ma per il concerto d'addio ha voluto una 'location' mai da lui utilizzata in precedenza: il palco posto sugli spalti delle Mura. "O lì dove hanno suonato nel 2017 i Rolling Stones oppure non se ne fa nulla", aveva detto la popstar a D'Alessandro quando un anno fa si ritrovarono per fissare la data. Ed è stato subito accontentato con un concerto sold out da tempo. In quasi tre ore di concerto, Elton John ha suonato per il pubblico tutti i suoi più grandi successi, canzoni entrate nella storia del pop, lasciandosi andare a ricordi legati alla sua carriera lunga mezzo secolo. Il baronetto inglese ha ripercorso sul palco la sua straordinaria carriera con brani come "Rocket Man (I Think It's Going To Be A Long, Long Time)", "Sorry Seems To Be The Hardest Word", "Someone Saved My Life Tonight", "Funeral For A Friend / Love Lies Bleeding", Burn Down The Mission".

Fino a suscitare emozioni forti nei fan con "Candle In The Wind", scritta nel 1973 prendendo come spunto Marilyn Monroe per descrivere l'eventualità della morte prematura all'apice di una carriera artistica, riadattata per la morte di Lady Diana Spencer nel 1997, che all'epoca trasformò la canzone nel singolo più venduto di tutti i tempi. Conclusione in dolcezza con "Your Song" e il saluto d'addio con la canzone che ha dato il nome al tour: "Goodbye Yellow Brick Road". Elton John è arrivato in Toscana con un aereo privato, atterrando a Pisa e da lì, in auto ha raggiunto Lucca, accompagnato dal marito David Furnish e i due figli. Al termine del concerto, la pop star è ripartita in aereo da Lucca: Elton John non dorme mai nei luoghi dove si esibisce. Ha scelto un albergo milanese per il suo pernottamento.