Sport e solidarietà. Torneo di spinning “Trouth for Africa“: "Grazie ai partecipanti"

Torna la competizione di pesca con finalità benefiche per il Rwanda

Sport e solidarietà. Torneo di spinning “Trouth for Africa“: "Grazie ai partecipanti"

Sport e solidarietà. Torneo di spinning “Trouth for Africa“: "Grazie ai partecipanti"

Campioni nello sport e anche nella solidarietà, dove immettono lo stesso impegno e passione dimostrato in gara. Sono i ragazzi della ASD Serchio Spinning, la società guidata dal presidente Simone Marchetti che raccoglie giovani e giovanissimi appassionati di pesca sportiva provenienti da diversi luoghi della Valle del Serchio. Reduci dalle vittorie del Campionato Regionale di Spinning da riva in torrente, dove hanno conquistato per il secondo anno consecutivo il primo posto sul podio con la gara a squadre, l’individuale e come Società, si sono nuovamente resi protagonisti la scorsa domenica nella IX° edizione del Trofeo di beneficenza P-Line "Trout for Africa", gara a spinning alla trota in laghetto, La gara solidale, che si è svolta al Lago di Gioviano, nel comune di Borgo a Mozzano, è infatti stata caratterizzata da una grande partecipazione di pescatori a Spinning toscani. "Davvero numerosi i partecipanti arrivati anche da fuori Provincia per questa edizione del Trofeo, diventato nel tempo un appuntamento imperdibile per molti e , in particolare per la nostra squadra, che ha offerto anche il proprio supporto nella fase organizzatrice - spiega Simone Marchetti, presidente della Asd Spinning Serchio -. Il ricavato delle iscrizioni alla gara, insieme ai permessi di pesca della giornata, hanno permesso di raggiungere la cifra di 3mila e 200 euro, interamente devoluta, come da consuetudine, all’Associazione Amatafrica Onlus.

L’evento, in dieci anni di presenza sul territorio della Valle ha devoluto all’Associazione più di 30mila euro, come contributo per le tante attività presenti in Rwanda. Un ringraziamento sentito va poi all’organizzazione della P. Line Europe e a Maurizio Pucci, alla CSEN Regionale Toscana, alla Ass, Assolaghi, agli sponsor, al gestore del Lago di Gioviano Daniele Natale e a tutti i ragazzi del "Comitato Trouth for Africa". Tra le classifiche dei diversi settori agonistici, da segnalare il premio per il pesce più grosso che è andato a Simone Fioravanti per la cattura di una trota di 4,3 Kg. Ad aggiudicarsi la IX° edizione del "Trout for Africa" è stato Simone Marchetti, secondo classificato Alessio Giovannini e terzo Stefano Biondi.

Fiorella Corti