Ritrovata la ragazza scomparsa: incosciente ma viva, era ai margini di un sentiero

Lucca, da sabato non c’erano notizie di una 22enne. Adesso è in ospedale al “San Luca”

Da sinistra, la postazione di ricerca e l'intervento di recupero dei vigili del fuoco

Da sinistra, la postazione di ricerca e l'intervento di recupero dei vigili del fuoco

Lucca, 17 giugno 2024 – Ore di angoscia e di ricerca, fino al ritrovamento. In circostanze drammatiche, è vero, ma comunque con la ragazza viva. Siamo a Lucca, dove da sabato erano in attività le ricerche di una 22enne che risultava scomparsa.

I vigili del fucoo hanno messo in campo squadre ordinarie di Lucca e Pisa, piloti di droni ed elicotteristi per la ricerca aerea, tre unità cinofile per la ricerca a terra e nuclei Saf (speleo alpino fluviali) per le ricerche in aree impervie, il tutto coordinato dall'unità di comando locale con personale spexializzato Tas (Topografia Applicata al Soccorso) che si è avvalso anche di strumentazione specifica atta alla triangolazione dei telefoni cellulari nelle ricerche di dispersi.

Alla fine quest’oggi la ragazza è stata trovata Santa Maria del Giudice: era incosciente ma viva, ai margini di un sentiero che porta alla grotta di Castelmaggiore.

Il personale esperto in tecniche Saf l’ha imbracata e recuperata per poi affidarla al personale sanitario che l'ha trasportata all'ospedale San Luca di Lucca.