Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

Quando una volta s’andava da ‘ffrati del convento di San Francesco

Un’altra poesia in vernacolo di Alessandro Meschi

Forse bastava pogo a esse fel un si pole sape’, era ‘n’artro mondo, ma si pole sape’che coll’amici ‘un c’era mai nessun ch’andasse a fondo.

Noi s’andava da ‘ffrati a scalmanacci, nel chiostro per gioa’ ‘na partitina, ch’andava po’ a fini col malmenacci, o a ‘bbiliardini a fa’ ‘na capatina;

ma anch’a preparacci per la scuola, vand’era l’ora di porta’rispetto, che se a varcuno oggi ‘un ni sfagiola, è bene sappi che ‘un è mia ‘n difetto.

Com’eran ganzi, in S.Francesco, i frati. Me li riordo tutti, ma Cinquini dicea la messa a gesti raffinati, come de’ resto Padre Bulgarini. Padre Cinquini avea ‘na simpatia che volea rimpiatta’ ma ‘un ni riusciva.

E ‘l su’ latino era ‘na mattia vando noi cherichetti c’istruiva. Ci dava un punto per servi’ la messa; con cinque punti tutti a sbafo all’Eden, e manteneva sempre la promessa.

Il cinema, da’ffrati, era ‘na fede. E tra coboi, Totò e Ponzio Pilato, col pane e olio nella carta untosa, ci trovavi anche lu’, un po’ defilato, co’ l’aria sua, sorniona ma briosa, prima di rimanecci appisolato.

Pe’ studia’ci s’aveva Bulgarini,

ma s’andava da lu’ con poga voglia; un branco di furbetti e di seghini, che lu’ già cicchettava sulla soglia.

Era ‘na gran potenza, ‘un lo fregavi, ti potea fulmina’ con un’occhiata. Alla’ te mogio mogio ti calmavi se no t’alzava co’ na gran pedata.

Era ‘na cima, padre Bulgarini, le ‘ose le dicea ‘na vorta sola; alla seonda erano nocchini se si facea casino al doposcuola. Per noi era ‘na specie d’oratorio: co’ bbiliardini e per gioa’ a pallone.

Lu’ er’anche allegro, ‘un ni piacea ‘l mortorio, ma neanche ‘l vagabondo e ‘l fannullone. Fumava com’un turco francescano, le nazionali, almeno du’pacchetti. Era ‘na guida, sapea datti ‘na mano, ma ti stioccava regole e paletti. E avea ragione lu’, ‘un si va lontano se ‘un abbassi la cresta e li rispetti.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?