Ecco come sarà il nuovo Ponte sul Serchio i cui lavori partono a gennaio
Ecco come sarà il nuovo Ponte sul Serchio i cui lavori partono a gennaio

Lucca, 25 novembre 2021 - Partirà a gennaio il cantiere per la realizzazione del nuovo ponte sul fiume Serchio che collegherà la SP 1, la via per Camaiore, alla satatale 12 del Brennero. La Provincia di Lucca ha infatti concluso nei giorni scorsi le procedure di gara riguardanti l’appalto per la realizzazione dell’importante infrastruttura.

La ditta che si è aggiudicata l’appalto è la “Conpat Scarl” di Roma. Alla fine dell’iter amministrativo, dunque, è tutto pronto per far partire l’opera pubblica. Adesso, fa sapere la Provincia, il prossimo passaggio – una volta attuate le verifiche di legge sulla ditta aggiudicatrice – sarà quella di individuare il direttore dei lavori che, lo ricordiamo, riguarda un appalto di quasi 20 milioni di euro. Il quadro economico del nuovo ponte sul Serchio è infatti di 19 milioni e 700mila euro complessivi, finanziati per 14milioni e 450mila euro dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, 550mila euro dalla Regione Toscana, e 4 milioni e 700mila euro dalla Provincia, questi attraverso due mutui contratti presso la Cassa deposito e prestiti.
 

«Ormai ci siamo – dice il presidente Luca Menesini – la Commissione ha individuato la ditta per la quale si propone l’aggiudicazione, e ora s’intravede la posa della prima pietra del nuovo ponte all’inizio del prossimo anno. Il lavoro svolto dalla struttura tecnica della Provincia, che ringrazio, è stato immane e si è complicato anche a causa dell’emergenza Covid, nonché dalla necessità di rivedere, nei mesi scorsi, tutte le misure di sicurezza e l’aggiornamento del quadro economico dei lavori".
 

La commissione tecnica era formata dagli ingegneri Pierangelo Pistoletti (presidente), Raffaello Bartellett e Dario Belliniche, che hanno esaminato l’offerta tecnica e successivamente quella economica delle tre ditte che hanno partecipato alla gara.
Prosegue Menesini: "Voglio ringraziare la Regione Toscana che ha sempre creduto nell’importanza dell’opera e l’impegno dimostrato dall’assessore Stefano Baccelli, così come sottolineo il lavoro del Comune di Lucca per la parte urbanistica di competenza e per questo ringrazio il sindaco Alessandro Tambellini che ci ha affiancato nel percorso".

Il ponte sarà realizzato a monte di quello di Monte San Quirico e si collegherà poco prima del ponte sul torrente Freddana e la SS 12 del Brennero, all’altezza della rotatoria esistente con via Dianda. Il cantiere sarà simultaneo su entrambe le sponde mentre i tempi di realizzazione sono stati quantificati in 24 mesi: se non ci saranno imprevisti, quindi, la lucchesia avrà la infrastruttura a gennaio 2024.
Maurizio Guccione