Polstrada
Polstrada

Lucca, 10 luglio 2019 - Niente pattuglie della Polstrada sulle strade lucchesi. E’ la denuncia del segretario provinciale del Siap, Roberto Femia, che ha inviato una lettera aperta a tutti i sindaci della provincia di Lucca per sollecitarli a intervenire. «Nonostante i diversi interventi del Siap con il dirigente del Compartimento Polizia Stradale Toscana – afferma – nulla è cambiato, anzi vi è stato un peggioramento inspiegabile nonostante venissero riconosciute le rivendicazioni di questa segretaria. Oggici troviamo nuovamente di fronte all’impiego di personale della sezione di Lucca sulla superstrada Firenze, Pisa, Livorno che, come già detto in precedenti note, si trovano ad operare su un tratto di strada che non attraversa neanche di un centimetro la provincia di Lucca». 
 
«Andando ad esaminare i numeri sembra, ma il Compartimento ha sicuramente numeri certi, che la sezione Polstrada di Lucca disponga di 10 pattuglianti, mentre la sezione Polizia Stradale di Pisa ne ha 24, e competenti per territorio. Nonostante ciò il personale di Lucca puntualmente deve effettuare il turno completo sulla superstrada Fi-Pi-Li: sono impegnati come prima pattuglia e solo in caso di bisogno interviene una pattuglia di Pisa in supporto. In questa “avventura” fuori provincia viene coinvolto costantemente anche il Distaccamento di Polizia Stradale di Bagni di Lucca che, ormai da mesi, effettua quasi esclusivamente servizio in autostrada. Domenica scorsa in occasione del concerto a Lucca di Elton John, con circa 25000 presenze, sembra che la Sezione Polstrada di Lucca avesse chiesto l’annullamento della pattuglia sulla superstrada, considerata l’affluenza al concerto, ma detta richiesta non ha trovato l’accoglimento del compartimento. In considerazione del fatto che comunque bisognava assicurare un servizio di Polizia stradale in occasione del concerto, veniva impegnata una pattuglia di Massa: visto che non conosceva il territorio, è stata impiegata anche il giorno prima per effettuare i dovuti sopralluoghi».
 
«La conseguenza di questo atteggiamento da parte del Compartimento Polizia Stradale Toscana – afferma il Siap – è l’assenza di pattuglie sulla viabilità di tutta la provincia di Lucca e con la conseguente mancanza dell’essenziale attività di prevenzione. Si richiede, pertanto, l’intervento di tutti i sindaci della provincia affinché attivino, a mezzo i propri referenti nazionali, con gli strumenti che ritengono più opportuni, al fine di risolvere il problema atteso che la mancanza della Polizia Stradale sulla provincia di Lucca, di fatto, è un disservizio per i cittadini».