“M’illumino di sintesi“, edizione 9 Omaggio al Maestro Puccini. Premio a Ranucci e a Fiorello

Domani i primi due appuntamenti sul Maestro nella chiesa di San Pietro Somaldi con momenti musicali

“M’illumino di sintesi“, edizione 9  Omaggio al Maestro Puccini. Premio a Ranucci e a Fiorello

“M’illumino di sintesi“, edizione 9 Omaggio al Maestro Puccini. Premio a Ranucci e a Fiorello

Porte aperte al “Festival della Sintesi“ da domani via alle quattro giornate (con un incontro finale la domenica mattina) dedicate alla brevità, con ospiti provenienti dagli ambiti più diversi della cultura. Per domani sono in programma due appuntamenti, entrambi nella chiesa di San Pietro Somaldi, sede di questa nona edizione del festival promosso dall’associazione Dillo in sintesi.

Alle 18.15, un incontro “polifonico” dedicato a Giacomo Puccini. Coordinati dalla giornalista e scrittrice Rossella Martina, alcuni ospiti tracceranno un identikit del maestro, dalla musica alle sue passioni personali, con interventi della durata di cinque minuti. A completare l’incontro, quattro momenti musicali con l’organo a canne conservato nella chiesa e suonato anche da Puccini, prima della sua partenza per Milano. La critica letteraria Daniela Marcheschi presenterà un focus sulla capacità di Puccini di cogliere i fermenti intellettuali più innovativi nell’Europa fra Otto e Novecento; Rossella Martina presenterà il rapporto del grande operista con l’universo femminile mentre il giornalista e scrittore Adolfo Lippi introdurrà il pubblico alle passioni per cibo, caccia e motori. A Paolo Bolpagni, direttore della Fondazione Ragghianti, spetterà il compito di illustrare il rapporto di Puccini con la fotografia, Giorgio Simonelli traccerà un excursus sui film e le fiction dedicate a Puccini nel tempo, mentre il giornalista Umberto Guidi toccherà il tasto del (controverso) rapporto del maestro con la sua città natale. Gli interventi musicali sono a cura di Manuel Del Ghingaro che ovviamente eseguirà anche pagine di Giacomo Puccini. La sera, alle 21.15, si terrà la cerimonia di consegna del Premio “Dillo in sintesi” per la televisione e per il giornalismo. Per questa edizione sono stati selezionati rispettivamente Sigfrido Ranucci e Rosario Fiorello. Ranucci sarà protagonista della serata, con un talk che vedrà la presenza anche dei componenti del comitato scientifico del premio, Giorgio Simonelli, Daniela Marcheschi e Nanni Delbecchi, coordinati da Sirio Del Grande. Un’occasione per conoscere da vicino uno dei più scomodi giornalisti dei nostri tempi, autore e conduttore della trasmissione Report. Il premio “Dillo in sintesi” è dedicato a Marcello Petrozziello, scomparso nel 2021.

L.S.