Nella giornata di ieri registrati 1.154 nuovi positivi al Covid in provincia (foto d’archivio)
Nella giornata di ieri registrati 1.154 nuovi positivi al Covid in provincia (foto d’archivio)
Ormai l’obbiettivo è recuperare terreno sul fronte economico, dei servizi e del lavoro. Dunque la speranza di tutti è che il numero dei positivi non faccia più statistica come qualsiasi influenza di stagione. E che i tamponi - almeno per chi è asintomatico - restino un lontano ricordo. Nell’attesa che possa avvenire tutto ciò, il Covid continua a calare le sue carte: solo nella giornata di ieri ha infettato 1.154 persone in provincia, di cui 288 a Lucca, 196 a Viareggio, 170 a...

Ormai l’obbiettivo è recuperare terreno sul fronte economico, dei servizi e del lavoro. Dunque la speranza di tutti è che il numero dei positivi non faccia più statistica come qualsiasi influenza di stagione. E che i tamponi - almeno per chi è asintomatico - restino un lontano ricordo. Nell’attesa che possa avvenire tutto ciò, il Covid continua a calare le sue carte: solo nella giornata di ieri ha infettato 1.154 persone in provincia, di cui 288 a Lucca, 196 a Viareggio, 170 a Capannori. Sul fronte dello screening si spera di non dover più rivedere scene come quelle del lunedì nero, quello scorso, in cui il serpentone di auto in coda al drive through del Campo di Marte è rimasto tale, fino alla rotonda di San Vito, fino alle 3 di notte. L’Asl annuncia che si è sbloccata la situazione dell’accessibilità dal sistema ai tamponi antigenici gratuiti che si possono prenotare, con ricetta medica, ai nuovi Drive Through aperti in collaborazione con le associazioni di volontariato che, complessivamente, possono fare 400 test al giorno.

“La prescrizione viene effettuata dal medico di medicina generale che, anche in base al quadro clinico dell’assistito, può stabilire il tipo di test (tampone antigenico rapido o molecolare), da prenotare sul portale regionale – spiega l’Asl – . Il servizio, che si pone l’obiettivo di potenziare l’offerta complessiva aziendale, viene gestito attualmente dalle Misericordie locali (rete ambulatoriale delle Misericordie) e permette appunto di eseguire antigenici rapidi a lettura visiva, con risultato disponibile entro 15-20 minuti“. Ecco le sedi di riferimento nella nostra provincia: hub alla Misericordia di Lucca, ex Banco di Napoli in via Catalani, 27, dal lunedì al sabato con orario 11.30-13 (45 test al giorno). Misericordia di Camaiore in via del Mattatoio 1, dal lunedì alla domenica con orario 14.30-16.30 (60 test al giorno). Inoltre si aggiungono l’hub della Misericordia a Valdera, a Massa, a Portoferrario e a Livorno, quest’ultima copre un orario da lunedì al sabato dalle 7.30 alle 18 per una potenzialità di 126 test rapidi antigenici.

“Il percorso è in continua evoluzione – annuncia l’Asl e nei prossimi giorni verranno rese disponibili altre sedi, sempre in collaborazione con Misericordie, Pubblica Assistenza e Croce Rossa, oltre alle farmacie che aderiranno a questa specifica tipologia di prestazione, facendo crescere ulteriormente l’offerta di tamponi nell’area vasta nord ovest“.