Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

Mancano specializzati

Secondo i dati della Camera di Commercio, le imprese hanno difficoltà a reperire alcuni profili

Cercasi lavoratori, possibilmente specializzati: le imprese lucchesi continuano a incontrare difficoltà nel reperimento del personale. Secondo i dati raccolti dalla Camera di Commercio, il 31 per cento di esse dichiarano problemi nelle assunzioni (Italia: 38,3 per cento): 5,6 punti percentuali in più rispetto a maggio 2021 ma in linea con il mese di aprile.

La principale causa del mancato incontro tra domanda e offerta, secondo le imprese rimane la mancanza di candidati, dichiarata per il 19,3 per cento dei profili ricercati (11,4 per cento a maggio 2021), mentre difficoltà legate alla preparazione non adeguata dei candidati vengono segnalate nel 9,6 per cento dei casi, in calo rispetto allo scorso anno (12,9).

Le imprese lucchesi richiedono ai candidati di aver maturato una precedente esperienza nel settore nel 43,9 per cento dei casi e nella professione nel 17,1 per cento. Le maggiori difficoltà di reperimento riguardano le professioni con elevata specializzazione (il 51,5 per cento delle figure è difficile da reperire), per le quali viene richiesta anche una precedente esperienza nella professione nel 46,8 per cento dei casi: in particolare, tecnici in campo informatico, ingegneristico e della produzione, tecnici della sanità, dei servizi sociali e dell’istruzione.

Difficili da reperire anche gli operai specializzati e conduttori di impianti e macchine, specialmente quelli metalmeccanici, mentre le imprese dichiarano minori problematiche per impiegati e addetti commerciali e dei servizi e per i profili non qualificati. Soltanto il 26,2 per cento delle assunzioni programmate, infine, è rivolto specificamente a giovani (under 30).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?