Le freddure di Pera Toons “Ho iniziato quasi per gioco. Oggi ho milioni di follower“

Alessandro Perugini ha incontrato il pubblico dei Comics e raccontato il suo ultimo lavoro ”Fatti una risata”, conclusione di una trilogia che punta ad allontanare dall’uso dei telefoni.

Le freddure di Pera Toons “Ho iniziato quasi per gioco. Oggi ho milioni di follower“
Le freddure di Pera Toons “Ho iniziato quasi per gioco. Oggi ho milioni di follower“

Ci sono freddure alle quali non si può non ridere. Lo sa bene Pera Toons, all’anagrafe è Alessandro Perugini, fumettista e star del web che con i suoi milioni di follower approda al Lucca Comics con il suo nuovo fumetto targato Tenuè "Fatti una risata".

Appassionato di battute, giochi di parole e disegni super minimali, Perugini, ha bene in mente cosa vuole dal suo lavoro e dai social network, che utilizza con maestria per veicolare le sue strisce e i suoi progetti.

"Inizialmente lavoravo come grafico pubblicitario - racconta - mi interessava il mondo dei social per proporlo nei pacchetti pensati per le aziende. Nel 2017 Instagram era il social del momento così ho provato a creare un profilo, e dai primi trenta follower in circa tre mesi, Pera Comics, è arrivata a 10mila followers. Così ho creato un format di enigmi, ‘Chi ha ucciso Kenny’, che è esploso, anche negli Stati Uniti".

È da qui che iniziata l’ascesa divertente e spontanea, fatta di freddure, battute e barzellette che nella semplicità spesso trattano temi delicati. Contenuti comici, pronti a lasciare grandi e piccini con la voglia di continuare a ridere. "Quando tutto è spopolato - continua Pera Toons - ero un trend ovunque, e questo mi creava una voglia dentro di voler dare qualcosa in più, continuare con la mia passione, arrivare a tutti senza un target preciso. I miei sketch sono frutto dell’allenamento e della creatività che metto in tutto".

Dai social ai fumetti ci è arrivato per una crescita personale, dettata da una grande passione per il disegno e per i fumetti. I libri poi hanno vita a sé, si distaccano dalle singole scenette e creano storie interessanti e speciali. "Sono io che mi occupo di tutto - conclude Perugini - mi affido a persone di fiducia per quello che posso delegare ma adoro far partire tutto dalla mia missione iniziale: dare sfogo alla mia creatività, riuscendo a strappare sempre una risata a chiunque si imbatta nelle mie scene. Scrivo tutto dei miei libri persino il font, forse è un po’ da folle, ma adoro farlo".

L’ultimo fumetto "Fatti una risata" è la conclusione di una trilogia divertente che punta all’attenzione di tutta la famiglia, con lo scopo di allontanare per anche poco tempo dall’uso dei telefoni. "Ho tanti follower, anche dal Brasile, spagna e Usa, nonostante la lingua spesso sia un limite per i giochi di parole".

Rebecca Graziano