L’azienda Fapim festeggia 50 anni

L'azienda Fapim di Altopascio festeggia 50 anni di successi con un evento che coinvolge clienti e agenti commerciali da tutto il mondo, evidenziando investimenti e prospettive future.

L’azienda Fapim   festeggia 50 anni

L’azienda Fapim festeggia 50 anni

Mezzo secolo. Molta strada è stata percorsa da quel 1974. Fapim di Altopascio, l’azienda di accessori per serramenti con 500 dipendenti e un fatturato di 57 milioni di euro nel 2023 che esporta nel mondo oltre il 90% della sua produzione, festeggia cinquant’anni di attività. Per celebrare questo importante traguardo, dall’8 al 13 luglio l’impresa porterà ad Altopascio non solo tutti gli agenti commerciali da Francia, Polonia, Belgio, Stati Uniti, Spagna, Grecia, Uk, Russia, Balcani e Argentina ma anche i principali clienti da tutta Italia e da altri dodici Paesi.

Un grande traguardo iniziato grazie alla visione e alla tenacia dei tre soci fondatori - Paolo Bellandi (scomparso nel 2015), Lido Bendinelli e Sergio Pacini – e oggi portato avanti dalla seconda generazione, insieme a Bendinelli e Pacini. Il programma prevede una visita ai due stabilimenti di Via delle Cerbaie e Spianate di Altopascio, dove avviene il 100% della produzione e da dove i prodotti partono per oltre 100 Paesi nel mondo.

Al centro delle visite il nuovo magazzino automatico, attivo dal settembre scorso, che rappresenta uno dei principali investimenti aziendali, che negli ultimi cinque anni hanno toccato i 35 milioni, oltre il 10% del fatturato. Sarà una visita che più che celebrare il passato avrà lo scopo di tracciare le linee per lo sviluppo futuro di Fapim, in Italia e nel mondo. Ideale conclusione delle celebrazioni la cena dedicata ai 500 dipendenti che si terrà al Real Collegio a Lucca il 13 luglio con un evento "ristretto" alla famiglia Fapim.

Ma.Ste.