Villa Bertelli raddoppia: dopo la presentazione della rassegna Parliamone in Villa, annuncia adesso "L’altra Villa", il secondo calendario degli altri numerosi appuntamenti. Un programma fitto di iniziative, che inaugurerà venerdì alle 18 nel Giardino dei lecci con una originale performance di Fabrizio Gatta MercArte in fiera, una rimodulazione dell’antico gioco, nato a Venezia. Poi, seguirà una...

Villa Bertelli raddoppia: dopo la presentazione della rassegna Parliamone in Villa, annuncia adesso "L’altra Villa", il secondo calendario degli altri numerosi appuntamenti. Un programma fitto di iniziative, che inaugurerà venerdì alle 18 nel Giardino dei lecci con una originale performance di Fabrizio Gatta MercArte in fiera, una rimodulazione dell’antico gioco, nato a Venezia. Poi, seguirà una compagine di eterogenei eventi, che spazieranno dall’arte, alla musica alla letteratura, in una composizione armonica di alternanze, in grado di diversificare l’offerta e arricchire il periodo clou della stagione turistica cittadina.

Da metà maggio a settembre, nuovi arrivi e graditi ritorni sapranno intrattenere un pubblico dai gusti più diversi, all’insegna del divertimento e della spensieratezza, senza mai dimenticare la proposta culturale. Un ulteriore impegno, in continuità con la stagione invernale, per una programmazione a tutto tondo, che non solo copre l’intero anno solare, ma che porta avanti anche un target artistico, seguito con passione da un numeroso e affezionato pubblico.

"Anche quest’anno – spiega il presidente del Comitato Ermindo Tucci – siamo riusciti ad emergere dalla pandemia con una voglia ancora maggiore di riaprirci al pubblico in presenza, amici affezionati, con i quali siamo rimasti in contatto sui social e con la tv per tutto l’inverno. Questo, grazie alla preziosa disponibilità dei tanti giovani artisti, che da ormai quattro anni ci accompagnano in questo nuovo percorso e che torneranno nella rassegna, insieme ad altre interessanti novità, con la speranza di far vivere ancora di più Villa Bertelli". Per tutti gli eventi è necessaria la prenotazione al numero: 0584 787251.

Dopo il debutto di venerdì prossimo, ecco i primi appuntamenti: venerdì 21 maggio alle 18 Paolo Camaiora presenta "Colonie. Un patrimonio architettonico immenso e abbandonato"; venerdì 4 giugno "Le amazzoni" di Manuela Piemonte e mercoledì 9 giugno Carolina Leonardi con "Dall’Università al gregge… vi racconto la mia storia"