Ladri mettono a soqquadro la casa di un ristoratore

L’imprenditore ha deciso di pubblicare le foto on line per mostrare quanto accaduto.

Ladri mettono a soqquadro la casa di un ristoratore
Ladri mettono a soqquadro la casa di un ristoratore

Le migliaia di persone che in poche ore hanno visto su Facebook le tre foto della camera a soqquadro dopo il furto avvenuto in casa di un noto ristoratore di Pieve Fosciana, sono rimaste scioccate e sconvolte dalla violata privacy effettuata da ignoti malviventi a danno di gente tranquilla e rispettata, intenta al proprio lavoro e alla famiglia. Il derubato ha scelto deliberatamente di far vedere a tutti la sconvolgente gravità di un furto effettuato in un’abitazione con tutti i beni intimi e familiari sparsi ai quattro lati della stanza.

Il furto, dalla ricostruzione dei carabinieri di Castelnuovo, coordinati dal capitano Biagio Oddo, è avvenuto nella prima serata di venerdì, forzando una finestra quando nell’abitazione non c’era nessuno. Si ipotizza che gli autori del furto siano poi quelli incrociati dai carabinieri a Fornaci di Barga e subito dileguatisi. Al di là della violenza psicologica che hanno subìto i proprietari, per la quale una valutazione materiale è impossibile, i ladri non hanno trovato gran che, se non qualche monile e qualche altro oggetto prezioso. Una ricostruzione esatta di quello che manca in casa, come hanno confermato i carabinieri, non è stata ancora completata dato che non sono ancora rientrati a Pieve Fosciana tutti i componenti della famiglia. Tanti gli attestati di solidarietà dai paesani e conoscenti nei confronti del ristoratore.