Inaugurata la Casa del commiato “Servizio unico nel territorio“

La Croce Verde di Lucca inaugura la Casa del Commiato, un luogo di raccoglimento intimo e privato per condividere i momenti di addio ai propri cari. Un traguardo raggiunto grazie all'impegno dell'Associazione e alla donazione di Carlo Astore. Un servizio unico per l'intero territorio.

Inaugurata la Casa del commiato “Servizio unico nel territorio“
Inaugurata la Casa del commiato “Servizio unico nel territorio“

Un punto di arrivo per un’associazione laica, ma anche un servizio unico per l’intero nostro territorio. La Croce Verde di Lucca ha appena inaugurato la sua Casa del Commiato, situata in via Romana 907, ex punto vendita Coop. Un risultato ottenuto grazie agli sforzi dell’Associazione e alla donazione di Carlo Astore, nonché al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

Questo nuovo spazio rappresenta un’assoluta novità per il nostro territorio e offre alle persone la possibilità di utilizzare un luogo di raccoglimento intimo e privato per condividere i momenti di addio e di commemorazione dei loro cari. Un traguardo che la Croce Verde di Lucca raggiunge in occasione dei suoi 130 anni, per

una sorta di doppio festeggiamento, dovuto proprio alla realizzazione degli ideali che da sempre muovono le donne e gli uomini del sodalizio: offrire alla comunità la possibilità di salutare i propri cari, nel rispetto di valori quali uguaglianza, parità dei diritti, dignità della persona.

“Il percorso per giungere a questo momento è stato lungo e ha richiesto molti sforzi – commentano Daniele Massimo Borella Presidente di Croce Verde Lucca e Elisa Ricci consigliere di Croce Verde Lucca e Presidente di Humanitas pro Croce Verde – ma la soddisfazione che proviamo è immensa: la Casa del Commiato sarà la prima struttura nel nostro territorio a garantire a tutti la possibilità di prendere congedo dai propri cari nel rispetto di ogni convinzione, sia essa laica o confessionale. L’edificio è dotato di 2 sale e 6 salette, e offre la possibilità di fruire di cappelline in cui le famiglie potranno elaborare con più tranquillità e riservatezza il momento del lutto“.