Il Carnevale di Pieve Fosciana torna in grande stile con il "Pievarinello" dedicato ai bambini

Il Carnevale di Pieve Fosciana riprende con entusiasmo dopo gli anni di stasi a causa del Covid, dedicato ai bambini. Sfilata mascherata con giochi e intrattenimenti a tema fiabe e supereroi. Tradizionale pentolaccia alla fine.

Oggi in programma il carnevale di Pieve Fosciana

Questo pomeriggio dalle 14.30 in poi, si svolge “Il Pievarinello“, così come è chiamato il Carnevale di Pieve Fosciana, che ha ripreso con sempre più entusiasmo dopo gli anni di stasi a causa del Covid ed è dedicato tutto ai bambini. L’organizzazione è del Comitato Sant’Anna con il patrocinio dell’amministrazione comunale. Il ritrovo è fissato alle 14.30 davanti al Convento Sant’Anna, da dove inizierà la sfilata mascherata fino a piazza Roma davanti al Municipio con giochi e intrattenimenti vari per i più piccoli e non solo. Lungo il percorso della sfilata carnevalesca, in pratica per buona parte di via San Giovanni, la strada centrale di Pieve, ci saranno diverse ambientazioni a tema con coreografie che ricorderanno Cappuccetto Rosso, Pinocchio, i Supereroi di tanti classici fumetti per bambini. Tali ambienti saranno all’altezza dell’ingresso dell’Oratorio, al Voltone e all’altezza del Sagrato della parrocchiale. L’invito a tutti i bambini e anche agli adulti, da parte degli organizzatori, è quello di partecipare mascherati sul tema delle fiabe e Supereroi. Al termine si svolgerà la tradizionale pentolaccia.

"Abbiamo voluto riprendere con entusiasmo ed energia - commenta l’assessore e presidente del Consiglio comunale di Pieve Fosciana Annarita Fiori - la tradizione del Carnevale. Quest’anno viene riservato grande spazio ai piccoli e anche ai più grandicelli con due argomenti che tutti amano e hanno sempre amato, le fiabe e i supereroi. Un grazie al Comitato Sant’Anna che, con il patrocinio del Comune, è l’Associazione promotrice alla quale si sono uniti molti altri paesani per realizzare splendidi scenari". "Vi aspettiamo - aggiunge il sindaco Francesco Angelini - alle 14.30 per l’inizio della sfilata dal Convento di Sant’Anna per terminare in piazza Roma con tanti giochi tra i quali la Pentolaccia. Un divertimento assicurato per grandi e piccini".

Dunque il Carnevale di Pieve Fosciana riparte dai bambini, in attesa che si ritorni anche alla sfilata dei carri e alla competizione tra le contrade (non rioni, come precisano a Pieve). Ricordiamo le contrade storiche del Casale, Sardegna, le contrade oggi riunite di Centro-Via Lunga e la frazione di Sillico. In palio c’era il “Pievarinello“, il trofeo simbolo dell’antichissimo carnevale pievarino, risalente al 1625. Il “Pievarinello“ consiste in una statuetta d’argento di circa 30 centimetri, restituita all’organizzazione subito dopo le foto ufficiali della vittoria.

Dino Magistrelli