"Gli avanzi di Viareggio? Anche no, grazie"

Le maschere del Carnevale di Viareggio a Lucca suscitano critiche da parte di politici locali. Lodovica Giorgi di Impegno Civile definisce l'idea "avanzo delle vecchie sfilate" e mette in dubbio la collaborazione tra le due città. Anche l'opposizione critica l'uso di materiale datato, evidenziando la mancanza di progettualità dell'amministrazione Pardini.

I mascheroni del Carnevale di Viareggio a Lucca? A molti piacciono, ma non mancano le critiche, anche da parte di esponenti politici. A manifestare tutta la sua contrarietà, è prima di tutto Lodovica Giorgi, capolista di Impegno Civile che è nella maggioranza del sindaco Pardini. Giorgi, attraverso il suo profilo Facebook, parla letteralmente di “avanzi delle vecchie sfilate“ che vengono propinati a Lucca e manifesta dubbi anche sul binomio in salsa carnevalesca tra Lucca e Viareggio.

"Prendere gli avanzi del Carnevale di Viareggio anche no. Già il carnevale di Viareggio a Lucca – scrive – a mio sommesso parere, è assolutamente stonato. Ma prendere gli avanzi di un carro di seconda categoria del 2018 mi pare troppo. Mi perdonerà il mio amico Assessore, che fa molte cose buone e giuste, e gliene siamo grati, ma il corso di Viareggio è bellissimo dove deve stare".

Critiche anche dall’opposizione, in quel caso da “Lucca è un Grande Noi“ che vanta un consigliere comunale, ovvero l’ex assessore della giunta Tambellini, Ilaria Vietina. Anche in questo caso, si sottolinea come il materiale giunto in città sia datato, a riprova della assenza progettuale dell’attuale maggioranza. "Rovistare nei depositi dei comuni limitrofi – scrive la lista sul suo profilo Facebook - recuperare cose a casaccio di seconda mano e occupare spazi di #Lucca senza un perché … conferma, oltre alla mancanza del buon gusto, l’assenza di idee e l’incapacità progettuale dell’amministrazione Pardini. Passare dal carnevale alle carnevalate è un attimo".