Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
28 giu 2022
28 giu 2022

Francesco Gabbani a Capannori per “essere felici“

Stasera alle 21 maxi show dell’artista toscano: “Partire da qui per me è una gioia enorme“

28 giu 2022

Ci siamo. Oggi Francesco Gabbani sarà sul palco de “Ma la notte sì“ con il suo “Volevamo solo essere felici tour”, inizio alle 21.

Venerdì 1 luglio toccherà ad un altro grande artista, amatissimo e attesissimo, Irama e il giorno dopo, sabato 2 luglio, l’evento Combinazione “Message from the space” , un evento speciale con Djset con la musica di Ricky Le roy e Mario più e la voce di Luca Pechino, con loro saranno presenti animatori e performer del Circo Nero Italia. L’evento del 2 luglio avrà inizio alle 16.30. Ma ora concentriamoci su questa ventata di allegria che Francesco Gabbani sta per portare nel grande spazio verde del Palazzo comunale di Capannori, piazza Aldo Moro.

“Il “Volevamo solo essere felici” tour estivo sarà sicuramente un tour che metterà al centro le canzoni e l’autenticità della canoni – dichiara l’artista toscano che ha al suo attivo anche una prestigiosa vittoria a Sanremo – . Ho cercato volutamente di mettere in piedi uno show che non si perdesse troppo in fronzoli o effetti speciali ma che mettesse al centro l’energia, il valore e le emozioni delle canzoni perché poi , fondamentalmente sono il presupposto principale per cui salgo sul palco e faccio musica. Spero vivamente che questa cosa venga accolta dal mio pubblico nel solito modo e di ritrovare il calore e l’energia che sanno sempre trasmettermi“.

“Dopo il periodo che abbiamo vissuto –sottolinea Gabbani – , sarà sicuramente una grande gioia salire sul palco perché potremo tornare finalmente a vivere appieno quella che è la dimensione del live quindi con la libertà di non avere costrizioni e di vivere compiutamente le emozioni di un concerto. Sarà sicuramente una grande emozione per me e spero anche per il pubblico“. “Sarà un tour che toccherà praticamente tutto il territorio italiano però sono contento che partiremo dalla Toscana che è la mia terra, è la terra alla quale sono legato perché ci sono nato e dove ho scelto di continuare a vivere. Pensare quindi di partire dalla Toscana e, in particolare , da Capannori , è ovviamente una gioia che si aggiunge alle altre“.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?