Castagno superstar. Giornata di studio con esperti al Museo

Celebrata la storica amicizia con Pfaffenheim. Una targa al sindaco Jean Michel Strasbach.

Castagno superstar. Giornata di studio con esperti al Museo
Castagno superstar. Giornata di studio con esperti al Museo

Una giornata intensa e rappresentativa quella trascorsa domenica scorsa 29 ottobre, quando al Museo del Castagno di Colognora in Val di Roggio è stato presentato il terzo volume degli “Atti dell’I.R.F., l’Istituto per la documentazione sul castagno e sulla Ricerca Forestale”, la collana edita dal Museo del Castagno. Lo studio che si sofferma sulle cultivar di castagno della Provincia di Lucca e che contiene anche un interessante censimento, è frutto della sinergia tra Massimo Giambastiani, Michele Armanini, Angelo Frati, Fausto Palmerini e Stefani Fazzi.

Nelle pagine compare anche la foto di un castagno monumentale, il“Patriarca di Vetriano”. che vanta otto metri di circonferenza, uno straordinario esemplare, di cui abbiamo avuto notizia lo scorso anno. La pubblicazione n. 3 sigilla anche la storica amicizia, nata nel 2001, con il sindaco di Pfaffenheim, il dottor Jean Michel Strasbach, evento dal quale è nato un gemellaggio tra il Comune alsaziano e il Museo del Castagno, che vede ogni anno rinnovare e consolidare questo patto con visite reciproche e scambio ed assaggio dei prodotti tipici. All’happening culturale, cui erano presenti i rappresentanti del Comune di Lucca, quali il Presidente del Consiglio comunale di Lucca Enrico Torrini e i Consiglieri Pierini e Nieri, il sindaco di Pescaglia, Andrea Bonfanti insieme al quale è stata consegnata al Dr. Jean Michel Strasbach una targa ricordo realizzata dal Museo del Castagno, per questa fattiva amicizia nata ai primi anni del nostro Millennio.

La giornata ha riservato poi una bella sorpresa: il dr. Angelo Lippi della Scuola Superiore di Sant’Anna di Pisa ha mostrato e commentato un prezioso volume di Benedetto Puccinelli dal titolo “Descrizione funghi indigeni dell’agro Lucchese” con disegni originali e descrizione accurata dei esemplari di funghi, un vero trattato di Micologia, compilato alla fine dell’Ottocento dall’illustre studioso nato nel Comune di Coreglia Antelminelli.