“Sapeva regalare gioia a tutti”. Non si ferma il dolore per il bambino morto a 10 anni

Il bimbo è deceduto all’ospedale Meyer dopo un arresto cardiaco. Il ricordo dello zio: "La sua presenza e la sua voglia di vivere erano motivo di felicità per tutta la famiglia"

Intervenuto l'elisoccorso Pegaso

Intervenuto l'elisoccorso Pegaso

Lucca, 11 febbraio 2024 – Il dolore è ancora tantissimo, per tutta la comunità di Lucca. La tragedia del bambino morto a 10 anni ha lasciato un segno profondo in ognuno, con la tristezza e la consapevolezza che non sarebbe mai giusto morire a quell’età. Il piccolo di Nozzano Castello, è morto dopo essere andato in arresto cardiaco mentre si trovava con i familiari nella sua abitazione. Inutili purtroppo i disperati tentativi di soccorso operati prima dal padre, poi dal personale inviato sul posto dal 118 e infine dai medici dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze. Il piccolo sembrava essersi ripreso, ma poco dopo l’arrivo al Meyer il suo cuore si è definitivamente fermato. Stretta nel dolore tutta la famiglia, il papà, la mamma, il fratellino, tutti i nonni, gli zii, le cuginette e i cugini.

“Era un bimbo dotato di una vivacità e di un’allegria unica - racconta uno zio -. La sua presenza teneva allegra tutta la famiglia, specialmente quando eravamo tutti insieme, dai nonni ai cuginetti. Era un bimbo pieno di energia e allegria. Con la sua gioia e immensa voglia di vivere trasmetteva felicità e dinamicità un po’ a tutta la famiglia e a tutti i parenti".

Un lutto condiviso da tutta la comunità, che in queste ore sta cercando di mostrarsi presente e vicina alla famiglia in un momento così tragico.

"Vogliamo ringraziare tutti quelli che ci hanno scritto o chiamato per darci vicinanza - conclude lo zio -, compreso il sindaco di Lucca, Mario Pardini. Questo senso di unità e di comunità è l’unica cosa che in questo momento ci sta dando un minimo di sollievo e che ci ha fatto forza. Abbiamo davvero apprezzato tutti i messaggi che ci sono arrivati".

Il piccolo frequentava le elementari del paese a Nozzano, e proprio la scuola, attraverso i canali social, ha voluto stringersi intorno alla famiglia e mandare un messaggio di vicinanza. “L’istituto comprensivo Lucca 7 si stringe in un forte e affettuoso abbraccio alla famiglia in questo doloroso momento. Ti pensiamo sorridente come un Angelo fra le braccia di Dio, che con amorevole sguardo vegli su tutti noi. Riposa in pace". "Mi stringo al dolore della famiglia - commenta il sindaco di Lucca Mario Pardini - in un momento così drammatico, sperando che la comunità possa aiutare e dare forza alla famiglia dandole la massima vicinanza".