Al via il “Piano freddo“. Da oggi aperti i dormitori e attivi i servizi speciali

L’iniziativa offre un supporto caldo e sicuro alle persone senza fissa dimora. Una sinergia fra i comuni di Lucca e Capannori e le associazioni del territorio.

Al via il “Piano freddo“. Da oggi aperti i dormitori e attivi i servizi speciali

Al via il “Piano freddo“. Da oggi aperti i dormitori e attivi i servizi speciali

Da oggi scatta il Piano freddo che fino al 10 marzo offrirà un supporto caldo e sicuro alle persone senza fissa dimora in corrispondenza dell’abbassamento delle temperature. Realizzato dal Comune insieme al Tavolo del Terzo Settore e marginalità, coordinato da Fondazione Casa Lucca, è attivo dall’inverno del 201819 e ha consentito negli ultimi anni di fornire un aiuto a persone e famiglie in estrema difficoltà.

Coinvolti i comuni di Lucca e Capannori, la Caritas, la Misericordia di Lucca, il Corpo italiano di soccorso dell’Ordine di Malta, la Croce Verde di Lucca e la Croce Rossa Italiana di Lucca. Predisposti tre dormitori straordinari, lo spazio servizi diurno, il servizio colazioni e l’unità di strada pronta a intercettare bisogni immediati nelle fredde notti invernali. Grazie alla collaborazione con le amministrazioni comunali e il terzo settore della piana di Lucca, sarà allargato il servizio dell’unità di strada, per intercettare i bisogni e intervenire quando c’è necessità, anche su territori limitrofi a Lucca: nei comuni di Capannori e Altopascio. Questo per superare i confini amministrativi laddove si verifichino situazioni di particolare fragilità.

Per quanto riguarda i dormitori: uno è dedicato agli uomini, a villa Pardini in viale Giacomo Puccini 170 a Sant’Anna e sarà gestito con la collaborazione della Misericordia di Lucca: vi si potrà accedere dalle 19 alle 20.30. Negli stessi locali di Villa Pardini, ma su piani diversi e separati, a disposizione anche 6 posti letto per le donne.

Il secondo dormitorio, dedicato alle donne, è attivo alla Croce Verde di Lucca in viale Castracani, con accesso concordato con i servizi sociali del Comune. Infine il terzo dormitorio è dedicato in modo specifico ai nuclei familiari e si trova al Centro Carlo del Prete, in viale Carlo del Prete, con accesso che va concordato sempre con i servizi sociali del Comune.

Lo spazio servizi diurno, in via Brunero Paoli, è gestito dalla Caritas e dalla Casa della Carità: offre servizi lavanderia (su appuntamento da prendere direttamente in loco) e doccia, un luogo per la socialità e l’orientamento ai servizi del territorio. L’orario di apertura è dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 11.30 e dal martedì al sabato anche dalle 13 alle 16. Tutti i giorni, dalle 7 alle 8.30 nella chiesa di San Paolino, è invece attivo un servizio colazioni, in collaborazione con la comunità parrocchiale del centro storico.