Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
14 mag 2022

Addio a Alfio Castiglioni, storico titolare del calzaturificio “Dol Cast“

Il 3 giugno avrebbe compiuto 79 anni. Persona solare, fra i soci onorari del premio fedeltà allo Sport. Lunedì alle 15 i funerali

14 mag 2022

Super appassionato di calcio e innamorato del Milan. Aveva trepidato per le sorti dei rossoneri meneghini anche di recente. Cordoglio a Camigliano per la scomparsa di Alfio Castiglioni, storico titolare del calzaturificio “Dol Cast“ di Segromigno in Piano. Lottava da tempo con una malattia che non gli ha lasciato scampo, lasciando nello sconforto tutta la famiglia, il suo ex socio e grande amico Pierangelo e tutti quelli che lo hanno conosciuto.

Alfio era una persona brillante, solare, sempre pronto alla battuta, gli piaceva davvero tanto la vita. Un uomo generoso al quale volevano tutti bene. Una vita, la sua, dedicata all’affetto della famiglia, al lavoro, a far crescere la sua azienda, mantenuta su alti livelli malgrado una crisi notevole del settore. Sempre disponibile per fare del bene agli altri. Una persona buona. In questo momento sono tanti coloro che desiderano esprimere la propria vicinanza alla moglie Teresa, ai figli Michela ed Andrea ed ai nipoti da lui tanto amati.

Una perdita che addolora anche il Premio Fedeltà allo Sport, in programma il prossimo 6 giugno all’Hotel Country Club di Gragnano, un Premio che lo ha sempre visto in prima fila, da grande sportivo quale è sempre stato, e fra i soci onorari fin dalla prima edizione. Lui grande sostenitore del Milan, era sempre pronto a replicare agli sfottò, ma poi le sue battute non dimenticavano mai l’amicizia e finivano nel bar del paese con una bevuta in segno di sportività.

Il 3 giugno avrebbe compiuto 79 anni, ma ieri alle 2.30 il suo cuore ha smesso di battere, ponendo fine alla sofferenza che lo affliggeva. I funerali si svolgeranno lunedì 16 maggio alle 15, presso la Chiesa parrocchiale di Camigliano. Alla famiglia giungano le condoglianze da parte della redazione de La Nazione di Lucca.

Massimo Stefanini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?