Attimi di tensione ieri pomeriggio a Lerici: una chiamata alla centrale operativa dei Carabinieri di Sarzana ha fatto scattare l’allerta per una pattuglia della locale Stazione, impegnata in servizio di controllo del territorio. Un cittadino aveva infatti segnalato che una donna aveva probabilmente intenzione di suicidarsi. Precipitatisi sul posto, i militari hanno trovato la donna, in evidente stato di alterazione, che stava litigando con una familiare brandendo un coltello; sulla sua maglietta era visibile anche una larga macchia di sangue, causata da una ferita che la stessa si era autoinflitta poco prima. Senza pensarci un attimo, i Carabinieri sono riusciti a bloccare la donna, a disarmarla e ad impedire che la situazione degenerasse. Le due donne sono state poi visitate da personale del 118 giunto sul posto. Per la donna ferita si è reso necessario il trasporto presso il pronto soccorso, dove i medici hanno potuto constatare che, nonostante la perdita di sangue, la ferita non era particolarmente grave, fornendole le necessarie cure.