Quotidiano Nazionale logo
28 gen 2022

Omicron 2, la sottovariante individuata per la prima volta in Liguria

Due i casi accertati dal laboratorio di Igiene del policlinico San Martino

Genova, 28 gennaio 2022 - È arrivata in Liguria la sottovariante Omicron 2. È stata sequenziata per la prima volta grazie alla segnalazione del Laboratorio di Igiene del policlinico San Martino diretto dal professor Icardi. Due i casi accertati. Intanto calano i positivi ma restano ancora alti i contagi tra i più piccoli, in particolare tra gli under 14, con 5 mila casi alla settimana. Sono 61183 i positivi, ben 1599 in meno rispetto a ieri. I nuovi casi sono 4668, emersi da 29631 tamponi (5167 molecolari, 24464 test rapidi). Il tasso di positività è del 15,75%, a livello nazionale è 13,7%. I nuovi contagi sono 2061 nell'area di Genova, 809 nel Savonese, 682 nell'Imperiese, 592 nello Spezzino, 493 nel Tigullio e 31 non sono residenti in regione. I guariti sono 6256. Gli ospedalizzati sono 758, uno in più rispetto a ieri. Tra i malati 40 sono in terapia intensiva (26 non vaccinati), come ieri. Ci sono stati 11 morti, due al Villa Scassi e tutti gli altri negli ospedali del Ponente: Sanremo, Bordighera, Savona, Albenga: avevano tra 66 e 95 anni. Da inizio pandemia i morti sono 4858. In isolamento domiciliare ci sono 46037 persone, 1584 in più, in sorveglianza attiva ce ne sono 12473, erano 12738.

Nelle ultime 24 ore sono state fatte 14486 vaccinazioni: 931 prime dosi, 260 seconde dosi, 13295 dosi booster In Liguria «Omicron ha generato il 6% dei positivi nella fascia scolastica, con circa 5 mila positivi alla settimana tra elementari e medie. Per dare un termine di paragone - ha detto il direttore generale di Alisa Filippo Ansaldi - un picco influenzale porta ad un'incidenza di 3-4 volte inferiore rispetto al Covid". Un contagio così alto tanto che la Regione è l'ultima in Italia per classi in presenza (73,5%) e con il 23,8% di classi in Dad e sezioni in quarantena e il 19,2% di classi/sezioni in Ddi come emerge dai dati del monitoraggio del ministero dell'Istruzione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?