Omaggio al genio del violino. Il Paganiniano rivive a Carro col Nuovo trio italiano d’archi

Ecco il cartellone completo: diciotto eventi che toccheranno dieci comuni del territorio. Manifestazione ideata dalla Società dei concerti, con il sostegno di Regione e Fondazione.

Omaggio al genio del violino. Il Paganiniano rivive a Carro col Nuovo trio italiano d’archi

Omaggio al genio del violino. Il Paganiniano rivive a Carro col Nuovo trio italiano d’archi

Diciotto concerti che toccheranno dieci comuni per un programma ricco e variegato, che renderà omaggio al genio di Niccolò Paganini, il più grande violinista di tutti i tempi. La 23esima edizione del Festival Paganiniano di Carro, un appuntamento ormai imperdibile per gli amanti della musica classica, è in programma da domenica al 14 agosto. Tra i grandi nomi che impreziosiranno questa edizione, ricordiamo Il Nuovo Trio Italiano d’archi (nella foto), Simon Zhu Vincitore Premio Paganini Genova 2023, l’Orchestra sinfonica di Grosseto, Davide Alogna, Caerus ensemble, Domenico Nordio, Francesco Dillon.

Si parte quindi sabato, alle 21 a Carro, in piazza della Chiesa, con il Nuovo trio italiano d’archi, formato da Alessandro Milani violino, Luca Ranieri viola, Pierpaolo Toso violoncello. Si prosegue subito, domenica ad Ameglia, sul sagrato dell’Oratorio di Santa Maria Assunta con l’Omaggio a Pierluigi Zangelmi dei suoi allievi Andrea Nicoli e Giuseppe Bruno. Martedì 16 luglio, tappa a Levanto dove Maurizio Mastrini si esibisce con il Quartet Suonosfera. A Brugnato, giovedì 18 luglio, violino, tiorba e clavicembalo in dialogo nell’Italia del Barocco, ‘Sulle corde d’Euterpe’, mentre martedì 23 luglio il Trio con clarinetto (Francesco Garibotti clarinetto, Gioele Pes violoncello e Simone Anelli pianoforte) sarà a Bonassola. Si va a Sarzana giovedì 25 luglio alla Fortezza Firmafede: ‘Musica e danza all’insegna del Violino romantico nel tango’, Hyperion ensemble coi ballerini Adriano Mauriello, Florencia Marioni, Domenico Troiano, Erika Ducceschi. Molti sono gli appuntamenti che andranno avanti fino alla chiusura, ma il Festival Paganiniano di Carro è molto di più che un semplice cartellone . E` un’occasione per immergersi nella bellezza del territorio spezzino e vivere un’esperienza culturale unica. La Società dei Concerti garantisce un servizio di bus navetta gratuito per le date del 13, 25 e 27 luglio, 7 e 14 agosto (prenotazione a [email protected] o a 347 7804093). Due serate, poi, coi contributi del Pnrr: il 24 luglio ‘Paganini in Concerto’ e il 27 luglio ‘Ritorno di Paganini a Carro’. Abbonamenti e biglietti si possono acquistare al botteghino in loco. La manifestazione è ideata e organizzata da Società dei Concerti con il contributo di Regione Liguria, Fondazione Carispezia, oltre alla collaborazione di Comune e Provincia della Spezia, assieme a tutti i Comuni aderenti all’iniziativa, e dell’Associazione Amici del Festival Paganiniano. Info: [email protected] o al 351 6281806.

Marco Magi