Il pattugliatore di squadra Bersagliere (foto Marina Militare)
Il pattugliatore di squadra Bersagliere (foto Marina Militare)

La Spezia, 13 aprile 2018 - Martedì 17 aprile al tramonto (previsto alle 19 circa) all'Arsenale Militare Marittimo della Spezia si svolgerà la cerimonia dell'ultimo ammainabandiera del pattugliatore di squadra Bersagliere (F584) della Marina Militare che, dopo 23 anni di attività al servizio delle istituzioni e della collettività, terminerà la propria vita operativa.

Dal giorno della sua consegna alla Marina Militare, Nave Bersagliere ha percorso circa 322mila miglia nautiche (che corrispondono a circa 15 volte la lunghezza dell'equatore) compiendo numerose missioni addestrative ed operative al servizio del Paese tra cui il periplo del mondo nel 1996 - toccando 35 porti di 23 Paesi - l'International Defence Exhibition di Abu Dhabi nel 2000 e le Operazioni della Nato Active Endeavour nel 2003, 2008 e 2010.

Con la cancellazione dai ruoli del naviglio militare del pattugliatore di squadra Bersagliere, continua il processo di adeguamento della flotta della Marina Militare. Infatti, è in atto da tempo un piano che ha visto le dismissioni, per usura e vetustà, di importanti unità navali quali la fregata Maestrale Aliseo, le corvette Minerva, Sibilla, Danaide, Urania, i pattugliatori di squadra Granatiere e Artigliere e i cacciamine Lerici e Sapri.

La bandiera di combattimento del pattugliatore Bersagliere sarà consegnata, durante la cerimonia, al capo di stato maggiore della Marina, ammiraglio di squadra Valter Girardelli, per essere conservata a Roma nel museo sacrario delle bandiere delle Forze armate, all'interno dell'Altare della Patria.