Il perito Anna Basalto ha ricevuto ieri dal gup Marta Perazzo l’incarico di trascrivere una serie di intercettazioni telefoniche nell’ambito dell’indagine sul favoreggiamento all’immigrazione clandestina dei minorenni nigeriani proiettati alla carriera di calciatori, diretta dal procuratore capo Antonio Patrono e condotta dalla squadra mobile. Un’inchiesta che ha coinvolto anche i dirigenti dello Spezia Calcio e per la quale lo snodo delle richieste di rinvio a giudizio si è protratto per quasi due anni dalla chiusura delle indagini preliminari, tra covid e incompatibilità dei giudici. La richiesta di aggiungere altre intercettazioni telefoniche al fascicolo è stata duplice, sia da parte dell’avvocato Andrea Corradino difensore di fiducia degli ex dirigenti dello Spezia Luigi Micheli e Claudio Vinazzani, sia da parte della stessa procura. Quelle intercettazioni saranno adesso trascritte dal perito, che le depositerà in occasione della prossima udienza fissata per il 17 giugno, arrivando poi alla data del 28 giugno per la discussione dell’udienza preliminare. Gli indagati sono quattro, oltre a Micheli e Vinazzani ci sono Renzo Gobbo allenatore dell’accademia nigeriana Football College Abuja e Roberto Sannino coinvolto in qualità di tutore in Italia dei baby calciatori.

Massimo Benedetti