"Una giornata di lutto, dolore e riflessione sui passi che ancora non abbiamo compiuto verso la civiltà". Con queste parole il presidente del Consiglio regionale Gianmarco Medusei ricorda la "Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne" istituita dall’Assemblea generale dell’Onu nel 1999.

"La violenza contro la donna è uno dei delitti più odiosi perché sottende una profonda arretratezza della nostra società. E anche nella Giornata dedicata al riscatto, è stato compiuto un femminicidio in Veneto. Persiste dunque un pregiudizio primitivo: i numeri dimostrano che proprio in Liguria il fenomeno ha radici più profonde e non ancora estirpate".