Un pensiero per le associazioni sportive e di volontariato utile a proseguire le proprie attività sociali dopo i mesi molto difficili che hanno colpito anche i gruppi di lavoro formati da volontari che da anni operano nel territorio contribuendo al coinvolgimento attivo di anziani e ragazzi. Nella speranza che questo gesto sia di buon auspicio e che le varie attività possano riprendere nei prossimi mesi per ricostruire quel tessuto sociale indispensabile per ogni comunità.

Il Comune di Castelnuovo Magra nella politica del risparmio adottata nell’estate, scelta necessaria per gestire l’emergenza, non ha infatti dimenticato il prezioso lavoro ascolto dalle associazioni ricavando dal bilancio poco più di diciassettemila mila euro da suddividere tra Anpi, Aps Amici del Giacò, Arci Valdimagra Aps, Asd Pro Avis Castelnuovo, Asd Volley Colombiera, Auser Orsa Castelnuovo, Avis Castelnuovo Magra, centro studi Karate Shotokan Aps, Circolo Arci Castelnuovo, Compagnia degli Evani, Indiosca, Associazione Lievito Madre e Università Popolare "Carla Moruzzi". Oltre ai contributi già previsti per le famiglie, aziende e attività che si aggirano intorno ai 100 mila euro la giunta insomma non ha trascurato le altre situazioni altrettanto delicate che si sono inevitabilmente create in diversi settori compresi quelli del volontariato che come gli altri hanno subito le persanti ripercussioni della pandemia.