Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
16 mag 2022

Ucraina: la Finanza dona giocattoli confiscati alla Caritas per le piccole profughe

Avevano i marchi contraffatti. I giocattoli sono stati donati dopo aver verificato che non fossero dannosi per la salute

16 mag 2022
VISMARA BRIANZA  SEREGNO GUARDIA DI FINANZA DURANTE CONTROLLI IN CITTA
Guardia Finanza
VISMARA BRIANZA  SEREGNO GUARDIA DI FINANZA DURANTE CONTROLLI IN CITTA
Guardia Finanza

La Spezia, 16 maggio 2022 – I giocattoli sequestrati in un negozio cittadino, perché avevano il marchio contraffatto, sono stati donati dai finanzieri del comando provinciale della Spezia alla Caritas, per le bambine ucraine. In particolare gli articoli recavano marchi e segni distintivi contraffatti di noti brand quali Frozen, L.O.L. Surprise!, configurando il reato di commercio di prodotti con segni falsi.

Giunti a sentenza definitiva di condanna, considerato che i giocattoli, sebbene contraffatti, non sono dannosi per la salute, i militari spezzini hanno richiesto alla locale autorità giudiziaria di valutare, alla luce del contesto emergenziale legato anche alla crisi russo-ucraina, l’opportunità di concedere la facoltà di donare gli articoli alla Caritas diocesana spezzina, invece di procedere alla loro distruzione.

Dopo aver rimosso i marchi, i giocattoli sono stati consegnati. “L’iniziativa – affermano dal comando provinciale della guardia di finanza – è stata intrapresa per consentire la donazione delle bambole confiscate alle bambine ucraine ospitate in provincia e vittime dell’attuale evento bellico, così da portare un sorriso e condividere un momento di gioia nel segno del bene comune e della solidarietà vera per chi soffre per la lontananza dalla propria casa”.

Marco Magi

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?