Pre triage al pronto soccorso del S. Andrea (foto Frascatore)
Pre triage al pronto soccorso del S. Andrea (foto Frascatore)

La Spezia, 26 marzo 2020 - Aumentano in provincia di La Spezia le vittime del coronavirus. All'ospedale San Bartolomeo di Sarzana tra ieri e oggi sono morte due persone. Si tratta di un uomo di 84 anni, residente nel comune di Castelnuovo Magra e di un uomo di 80 anni, residente nel comune di Arcola. All'ospedale Sant'Andrea di La Spezia, invece, è deceduto oggi un uomo di 80 anni, residente a La Spezia, ed è stato trovato positivo al tampone anche un uomo di 74 anni, residente a Vernazza, morto lo scorso 24 marzo.

Sono 26 le nuove vittime con coronavirus in Liguria, portando le persone decedute dall'inizio dell'emergenza a 280. I positivi sono 2262, 236 in più rispetto a ieri. Secondo i dati relativi ai flussi tra Alisa e il ministero, dei positivi totali, 1152 sono gli ospedalizzati, di cui 154 in terapia intensiva, sono al domicilio 873 persone (123 più di ieri), clinicamente guariti (ma restano positivi e sono al domicilio) 237. I guariti con 2 test consecutivi negativi sono 23. Lo comunica Regione Liguria.

Cresce ancora il bilancio delle vittime del coronavirus in Liguria. La direzione medica dell'ospedale Villa Scassi segnala cinque decessi. Si tratta di tre donne di 70, 75 e 91 anni e di due uomini di 80 e 93 anni. Per tutti il Covid-19 è stato ritenuto concausa della morte. Altri quattro decessi di pazienti positivi al coronavirus sono stati segnalati dalla direzione sanitaria dell'ospedale Galliera di Genova. A perdere la vita, quattro uomini di 75, 81, 87 e 98 anni, tutti sofferenti anche di altre patologie.