Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
19 giu 2022

Conto alla rovescia per il ’Pride’ Tre giorni di colore e inclusività

Oggi anteprima al Piccolo Faro della Morin con le Femm?s, progetto musicale di Alice Parodi e Tania Lunghi

19 giu 2022
Attesa per il ’La Spezia Pride’
Attesa per il ’La Spezia Pride’
Attesa per il ’La Spezia Pride’
Attesa per il ’La Spezia Pride’
Attesa per il ’La Spezia Pride’
Attesa per il ’La Spezia Pride’

La città è in fermento: il prossimo weekend verrà ricordato come quello del primo ‘La Spezia Pride’. Dal 24 al 26 giugno una serie di eventi ai quali parteciperanno alcune delle personalità italiane più rappresentative della comunità Lgbtqia+: le Karma B, Lina Galore, Silvana della Magliana e Regina Miami. Intanto, un assaggio è in programma oggi, al Piccolo Faro della Passeggiata Morin dove, dalle 19, si terrà il concerto di Femm?s, progetto musicale di Alice Parodi e Tania Lunghi.

Nel prossimo fine settimana, le tre giornate si apriranno con ‘Re: definition - The circus’ il 24 giugno al Pin dalle 18.30, con uno showcase delle Karma B, la presentazione dell’ultimo singolo di Luis Capasso, insieme agli spettacoli della scuola di danza Dancing Project, delle Femm?s, alle performance di Giordano Lombardo e Angelo Venneri e, a conclusione, i dj set di La_Bianchini e Nick Spinatelli. Per tutta la durata dell’evento, la sezione spezzina della Cri allestirà all’esterno del Pin un camper per test gratuiti per le malattie sessualmente trasmissibili. La giornata del 25 giugno inizierà alle 16.30 in piazza Brin col discorso di apertura da parte del comitato Pride, al quale si aggiungeranno gli interventi di Cgil, Arci, Arci Canaletto, Andrea Giuliano, Liguria Pride, Collettivo Lato B e Lettera A. Infine Lina Galore, la madrina di questo Pride, farà un intervento che terminerà con il taglio del nastro e l’inizio del corteo. Ogni discorso sarà tradotto in Lis, la lingua dei segni. La parata è stata strutturata in modo da permettere a chiunque di trovare il proprio spazio: i quattro carri con stili e musiche diverse allestiti da Raot (Rete anti omofobia e transfobia), da Arci Canaletto, da Cgil, e da Ma.Ri.S saranno seguiti da un ulteriore spazio, che costituisce una zona safe (musica bassa). Su ogni carro, verranno distribuiti gratuitamente acqua e... tappi per le orecchie. Lungo il percorso punti ristoro e bidoni per tenere pulita la città. Alle 20 si arriverà al circolo Arci Canaletto (che per l’occasione non prevede l’accesso obbligatorio con tessera Arci): performance di Ketamyny, tribute band di Myss Keta, e una cena a buffet veganavegetariana. Dalle 22.30 il ‘Re: definition - The circus’ allo Shake Club, dove Silvana Della Magliana e le varie performer di ControVento, Angelo Venneri e Ketamyny intratterranno il pubblico sulle note di dj Nick Spinatelli. Il 26 giugno ‘Re: definition - The Terminal’, nel locale alla banchina Revel, dalle 18 quando, dopo un concerto dei Palestrinas, Regina Miami decreterà la fine del primo ‘La Spezia Pride’, sulle note di Radio Nostalgia.

Marco Magi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?