Il monumento a Nazario Sauro ai giardini della Spezia
Il monumento a Nazario Sauro ai giardini della Spezia

Nel 1925, all’interno dei giardini storici della città, venne inaugurato il complesso monumentale dedicato a Nazario Sauro. La scultura bronzea dello spezzino Enrico Carmassi venne rimossa nel 1941 a favore dell’Ente distribuzione rottami per la realizzazione di pezzi di artiglieria, mentre furono salvate le targhe e il clipeo, come noto rubato da ignoti nel 2017. Furono subito molte le sollecitazioni all’amministrazione comunale da parte della locale sezione della Lega Navale Italiana e delle associazioni d’arma per ripristinare il monumento ma solo nel 2018 è stato presentato un progetto organico da parte dell’Associazione Amici del Museo Navale e della Storia. Approvata e fatta propria la proposta, il Comune ha affidato l’incarico all’architetto Paolo Camaiora per la realizzazione di un clipeo delle stesse dimensioni di quello sottratto: riproduzione del volto di Nazario Sauro da immagini fotografiche o da medaglioni, rilievo fotografico e metrico del basamento, scelta di una fonderia d’arte qualificata. Alla cerimonia di inaugurazione che si è svolta di recente, era presente anche il nipote di Nazario, Romano Sauro.