Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

A Monterosso nessun aumento delle tasse

SI punta su imposta di soggiorno e parcheggi per far arrivare introiti nelle casse comunali

Monterosso non aumenta le tasse, soldi a bilancio dall’imposta di soggiorno
Monterosso non aumenta le tasse, soldi a bilancio dall’imposta di soggiorno
Monterosso non aumenta le tasse, soldi a bilancio dall’imposta di soggiorno

Nessun aumento di tasse a Monterosso, nel bilancio di previsione per il triennio 2022-2024. L’amministrazione comunale ha infatti deciso di lasciare invariate le aliquote relative a Imu, Irpef e imposta soggiorno. La giunta guidata da Emanuele Moggia confida di avere come introiti nelle casse i soldi dai parcheggi, dalla imposta di soggiorno e dal suolo pubblico, oltre ad altre voci. "I gettiti previsti sono tornati ad essere analoghi a quelli prima del covid – spiega il sindaco Moggia – in ragione del fatto che il Decreto Emergenze è scaduto a fine marzo e tutto fa sperare ad un ritorno del normale andamento di introito relativamente a quei servizi". Intanto piovono da Regione e Provincia 10mila euro da destinare ai lavori di asfaltatura al Monte Albereto. Inoltre 25mila euro per la pulizia di strade, spiagge e canali. Scattato bando Pnrr e finanziamenti richiesti per lavori di recupero e riqualificazione dell’Ex Cinema Parrocchiale per 540 mila euro, ampliamento del sistema di videosorveglianza comunale: 150mila euro, fornitura e installazione di mini isole ecologiche ad accesso controllato: circa 180 mila euro.

Le opere in dirittura sono l’integrazione delle scogliere di protezione di Fegina e Capoluogo, con un investimento da 192 mila euro dalla Regione. E ancora la riduzione del rischio idraulico Torrente Molinelli con 320mila euro da un finanziamento ministeriale. Via alla realizzazione dell’elisuperficie: servirà sia per emergenze sanitarie, sia per emergenze di protezione civile sia per l’antincendio (Psr 200 mila euro). Previsto l’fficientamento del palazzo comunale e sono in corso i lavori di allacciamento all’impianto fotovoltaico: intervemto per il quale sono previsti 80 mila euro grazie a finanziamento ministeriale. La riqualificazione Molo capoluogo e collegamento della galleria con via Fegina con 200 mila euro. Finito infine il primo lotto di lavori davanti alla stazione ferroviaria, mentre il secondo lotto partirà a fine stagione: per questi lavori sono stato investiti 298mila euro investiti. In merito al riassetto del paraggio costiero prospiciente la spiaggia del centro storico, verrà allungata la diga sommersa, in corso l’installazione della segnaletica di sicurezza. con finanziamento 941mila ministeriale. E infine riqualificazione dell’ex cinema giardino a Fegina per 26mila euro.

Euro Sassarini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?