L’amministrazione comunale di Lerici ha inaugurato, alla presenza del Prefetto e dei rappresentanti delle associazioni locali, dieci "panchine della gentilezza", dislocate in tutti i borghi del territorio lericino. Il comune di Lerici ha infatti partecipato all’iniziativa nazionale Costruiamo gentilezza, a cui hanno aderito 128 comuni italiani, che si pone l’obiettivo, con l’installazione di simboliche panchine viola, di diffondere tra i cittadini i temi del rispetto, della cura e della buona educazione, accrescendo lo spirito di comunità.

"Le panchine della gentilezza rappresentano un’opportunità per tutti i cittadini, dai più grandi ai più piccoli, per far conoscere l’importanza della gentilezza e accrescere il benessere della comunità, affinché diventi un’abitudine sociale diffusa" commenta l’assessore alle Politiche sociali, Alessandra Di Sibio che continua: "La panchina rappresenta il luogo dove la comunità si ritrova, dove scoprire e accogliere l’altro. La gentilezza crea nuovi legami, unioni e conoscenza"". Sulle panchine, dislocate tra Lerici, San Terenzo, Pugliola, Pozzuolo, Tellaro, La Serra, Muggiano e il Senato, sono affissi un QR-code che rimanda al sito web del progetto, dove trovare tutte le informazioni relative, e una citazione celebre dedicata al tema della gentilezza, dell’attenzione e dell’ascolto, in italiano e in inglese, con lo scopo di promuovere vicinanza e solidarietà.

Valeria Antonini