Spezia-Salernitana
Spezia-Salernitana

La Spezia, 16 ottobre 2021 – Una grande rimonta dello Spezia fa tornare il sorriso a Thiago Motta. Gli aquilotti battono la Salernitana al Picco dopo essere andati in svantaggio nel primo tempo (gol di Simy) e aver fissato il 2-1 finale grazie alle reti di Strelec e Kovalenko. Dopo tre sconfitte consecutive, lo Spezia muove la classifica e lo fa nel migliore dei modi, con una vittoria che li proietta a quota 7 in classifica.

Grandi sorprese nello Spezia iniziale con Gyasi terzino sinistro e con Strelec e Salcedo dentro, lasciando fuori Verde e Manaj (gli viene preferito Nzola inavvio). La prima conclusione al 12' è dello Spezia con Salcedo ma finisce alta. Le squadre si affrontano a viso aperto anche se il possesso èalla è soprattutto spezzino. L'occasione più grande al 28' con Salcedo che colpisce di testa la traversa sul delicato cross di Strelec, poi riprende Maggiore ma si vede murare il tap-in da Gagliolo. Ma dieci minuti tocca a Provedel compiere un vero miracolo su Simy che riceve dal nuovo entrato Kechrida. Siamo al 39' quando sull'assist di Obi, bomber Simy (alla prima rete stagionale) scarta Provedel e la mette dentro. È lo 0-1.

Nella ripresa partono gli stessi 22 al 4' Belec deve uscire con i piedi al limite per anticipare Antiste. Poi lo Spezia al 6' pareggia su un contropiede che ha portato Kovalenko sulla fascia sinistra dell'area, con un rasoterra ha servito Strelec che con un perfetto sinistro la piazza sotto la traversa. È l'1-1. E potrebbe anche passare in vantaggio il team di casa, ma dopo l'ennesimo bel cross di Ferrer, Antiste la tocca disturbato, di un niente fuori. Padroni di casa ancora vicini al gol al 13': diagonale centrale di Nzola ribattuto, riprende Salcedo, ma Belec devia in corner. Preoccupa la penetrazione di Di Tacchio nell'area aquilotta, ma non incrocia abbastanza e Provedel para a terra. Spreca Maggiore poi al 26', dopo la girandola di sostituzioni in attacco, solo davanti a Belec, facendosi toccare fuori il tiro calciato sul suo palo. Ma gli aquilotti si rifanno sotto e al 32' ribaltano la partita grazie alla rete di Kovalenko che riceve poco fuori dall'area, controlla e con il destro la piazza sotto all'incrocio dei pali. È il 2-1.

Di sofferenza gli ultimi 7 minuti di recupero, ma i campani non riescono a scardinare la difesa aquilotta. Prossima sfida per gli spezzini in trasferta contro la Sampdoria.

 

Spezia-Salernitana 2-1

PRIMO TEMPO 0-1

SPEZIA (4-2-3-1): Provedel; Ferrer, Hristov, Nikolaou, Gyasi; Kovalenko, Maggiore; Strelec (24' st Manaj), Salcedo (29' st Podgoreanu), Antiste; Nzola (24' st Verde). A disp. Zoet, Zovko, Sher, Deloriè, Bertola. All. Motta.

SALERNITANA (4-3-1-2): Belec; Gyomber (20' pt Kechrida), Strandberg, Gagliolo, Ranieri (39' st Zortea); Coulibaly (39' st Vergani), Di Tacchio, Kastanos (23' st Schiavone); Obi; Simy, Djuric (23' st Gondo). A disp. Fiorillo, Russo, Jaroszynkski, Aya, Delli Carri. All. Castori.

Arbitro: Massa di Imperia (assistenti Passeri di Gubbio e Lombardi di Brescia; quarto uomo Maggioni di Lecco, Var Valeri di Roma 2, Avar Lo Cicero di Brescia).

Marcatori: 39' pt Simy (Sa); 6' st Strelec (Sp), 32' st Kovalenko (Sp).