Il mister Vincenzo Italiano
Il mister Vincenzo Italiano

La Spezia, 10 aprile 2021 – Affronta l'ultima in classifica lo Spezia nel match di oggi alle 15, al Picco. Con l'allenatore Vincenzo Italiano parliamo della sfida contro il Crotone.

Lazio-Spezia ormai è andata in archivio, cosa le ha lasciata quella gara dell'Olimpico e come ha lavorato la squadra in questa settimana?

"Grande amarezza, perché avremmo meritato di portare a casa un punto importante per la nostra classifica dando così continuità alla vittoria sul Cagliari. Però penso che i ragazzi siano stati ancora una volta bravi a fare una prestazione di altissimo livello, da riproporre nella gara che ci attende contro una squadra che ha tanti punti di forza. I pitagorici sono il fanalino di coda, ma in questo momento si stanno esprimendo bene, stanno mettendo in difficoltà tutte le avversarie e non dobbiamo assolutamente sottovalutare la difficoltà del match”

Partita da affrontare come una finale in chiave salvezza?

“È una partita importante per dare un segnale forte alla classifica, per cercare di tornare a fare punti. Sono in palio punti pesanti, è una gara che vale molto per entrambe le squadre e sono convinto che sarà una battaglia vera e propria, perché loro credono ancora nel miracolo”.

Quale errore non deve commettere la sua squadra contro il Crotone?

“Lo Spezia deve esprimersi con grande qualità e grande attenzione perché più ci si avvicina alla fine e più bisogna percepire il pericolo e le situazioni favorevoli. Stare attenti ad ogni dettaglio perché ci sono sempre meno punti a disposizione”

Non è facile decidere la formazione iniziale. 

“È una costante di tutto il campionato. Tutti spingono forte e ho ampia scelta, tutti i ragazzi provano a mettermi in difficoltà per guadagnare una maglia da titolare, ma in campo purtroppo si può andare soltanto in undici, quindi è importante che anche chi non scenderà in campo dall'inizio, si faccia trovare pronto perché tutti devono dare il proprio contributo, ora più che mai. Ho tanti dubbi, molti ragazzi meriterebbero di scendere da subito in campo. Dobbiamo stare tutti uniti. Ora si sta delineando tutto e dobbiamo cercare di remare dalla stessa parte”.

Una bella lettera da parte del club Orgoglio Spezzino per lei e la sua squadra.

“Anche loro, in vista del traguardo, iniziano ad aumentare la vicinanza nei nostri confronti. Così è stato nella partita precedente e così per questa. So quanto ci tengono, l'ho letta, ci chiedono grande attaccamento, cuore, ma quello l'abbiamo sempre messo, lo sanno e ce lo riconoscono. Sappiamo che domani dobbiamo continuare a spingere forte. Andremo in campo consapevoli che dovremo dare tutto e lo faremo anche per la nostra gente”.