Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
21 giu 2022

Rinasce la spiaggia di Punta Ala. Lotta all’erosione, ecco sette milioni

Avviato, da parte della Regione , il ripascimento del litorale tra le Rocchette e la foce del Bruna. L’assessore Monni: "La tutela della costa è una nostra priorità, alla quale destiniamo cure e risorse"

21 giu 2022
Un momento della presentazione degli interventi per il ripascimento della spiaggia tra le Rocchette e la foce del Bruna
Un momento della presentazione degli interventi per il ripascimento
Un momento della presentazione degli interventi per il ripascimento della spiaggia tra le Rocchette e la foce del Bruna
Un momento della presentazione degli interventi per il ripascimento

Castiglione della Pescaia, 22 giugno 2022 - Rinasce la spiaggia di Punta Ala e vengono avviati gli interventi di ripascimento e tutela del suolo nel tratto fra Punta delle Rocchette e la foce del fiume Bruna nel comune di Castiglione della Pescaia (7 chilometri di litorale).

Oltre 7 milioni di euro lo stanziamento della Regione Toscana per le opere strutturali a difesa del litorale. L’ultimo via libera è arrivato nella Giunta, con 4,5 milioni di euro per il primo lotto del tratto fra Punta delle Rocchette e la foce del fiume Bruna a Castiglione.

Gli altri 2 milioni 850mila euro sono serviti per il ripascimento della spiaggia di Punta Ala, appena rinata con 90mila metri cubi di sabbia. I lavori, quelli già eseguiti e quelli che partiranno con il nuovo stanziamento di fondi, sono stati presentati ieri pomeriggio all’Hidalgo Sporting Club di Punta Ala, dove l’assessore regionale all’ambiente e difesa del suolo Monia Monni ha fatto il punto sui ripascimenti e la lotta all’erosione costiera in questo tratto di costa, insieme all’assessore regionale alle attività produttive e turismo Leonardo Marras e al sindaco di Castiglione della Pescaia Elena Nappi.

"Andiamo avanti nel nostro impegno – ha spiegato Monni –. La tutela della costa è una priorità di governo alla quale destiniamo cure e risorse. Fino a poche settimane fa, parte della spiaggia di Punta Ala era ridotta a una striscia di sabbia, adesso è tornata ad essere spaziosa e vivibile, riacquistando di nuovo la sua storica conformazione".

«Con gli interventi conclusi si compie, a Punta Ala, un percorso travagliato lungo anni, per questo oggi dobbiamo essere davvero molto soddisfatti – ha aggiunto Leonardo Marras –. Opere di ripascimento come queste, oltre al valore ambientale, hanno una grande rilevanza anche dal punto di vista economico e turistico. Il ripristino dell’arenile, infatti, permette ad operatori balneari e avventori di godere di una spiaggia più ampia e fruibile ed è un elemento molto importante per il territorio che è tra i più importanti comuni turistici della Toscana per numeri e attrattività".

Per il sindaco Nappi "la lotta all’erosione costiera è uno dei grandi obiettivi che accomunano la Regione Toscana ed il Comune di Castiglione. Da anni stiamo lavorando fianco a fianco per recuperare un patrimonio fondamentale per tutto il territorio ed i primi risultati raggiunti con i lavori di Punta Ala dimostrano l’efficacia della sinergia tra enti pubblici. Adesso ci prepariamo a portare avanti il primo stralcio dell’opera che riqualificherà anche la spiaggia di una delle zone più importanti del capoluogo castiglionese, da punta Capezzolo a Riva del Sole, un intervento pensato da tempo, che ha trovato sul suo percorso innumerevoli ostacoli, ma che oggi vede finalmente la possibilità di essere realizzato".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?