Tragedia in mare: uomo trovato morto a Punta Ala. Chi era la vittima

I sanitari del 118 hanno potuto solo constatare il decesso del 59enne, originario di Arezzo

Una centrale operativa del 118

RAVENNA - OSPEDALE DI RAVENNA - SALA OPERATIVA 118, PERSONALE AL LAVORO , MAPPA DELLA CITTA DI RAVENNA , O DELLA ZONA DEL MARE CON TUTTI I BAGNI SEGNATI ,LE VIE E I NUMERI CIVICI ,TUTTO COMPIUTERIZZATO , MAPPA DELLA PROVINCIA CON GLI INTERVENTI ,ELICOTTERO E PERSONALE DELLE AMBULANZE OPERATIVI , GAMBERINI RESPONSABILE 118 -19-04-04

Grosseto, 24 febbraio 2024 – Tragica scoperta in mare a Punta Ala (Grosseto) dove questa mattina, 24 febbraio, il corpo di un uomo è stato ritrovato senza vita nella zona del porto. Inutili i soccorsi dei sanitari del 118 che hanno potuto solo accertarne il decesso. L'uomo aveva 59 anni ed era originario di Arezzo. Si chiamava Andrea Nocentini. Sul posto la Guardia Costiera, i vigili del fuoco e le forze dell'ordine. Accertamenti sulle cause del decesso.

Secondo i primi accertamenti svolti dai carabinieri delle stazioni di Punta Ala e Castiglione della Pescaia Nocentini potrebbe essere scivolato sbattendo con violenza la testa per poi cadere in mare. Nocentini guidava la An Rappresentanze di Pieve al Toppo, azienda che produce componentistica in plastica e acciaio, era socio della Marina di Punta Ala e possedeva una barca a vela. Il corpo è a disposizione della magistratura.