Liquami finiti nei fossi. Sanzione a un’azienda

Intervento dei Carabinieri forestali a Manciano

Liquami finiti nei fossi. Sanzione a un’azienda

I Carabinieri forestali hanno. scoperto che alcuni liquami erano stati scaricati nel fosso

Controlli sull’inquinamento ambientale quelli effettuati nei giorni scorsi in due corsi d’acqua del Comune di Manciano. Un sopralluogo dei Carabinieri forestali e del Nucleo investigativo di Polizia ambientale agroalimentare e forestale di Grosseto (Nipaaf) ha rilevato una colorazione anomala di due corsi d’acqua che si trovano nelle campagne del Mancianese. A seguito di diversi sopralluoghi, è emerso che l’anomalia, già in atto da diverso tempo, era generata da liquidi di sgrondo provenienti da un deposito incontrollato di letame misto ad acque meteoriche di dilavamento, depositato sul terreno adiacente ad una azienda zootecnica, che percolava lungo il pendio immettendosi direttamente a valle nel torrente. Sono stati individuati i responsabili che sono stati sanzionati. Contestualmente è stato attivato il Comune, per l’emissione di un’ordinanza per il corretto smaltimento dei rifiuti, che dovranno essere rimossi e smaltiti come previsto. I responsabili dovranno ripristinare lo stato dei luoghi.