Stefania Tognozzi, avvocato; Piera Casalini, creativa e artigiana; Clito Tattarini, bancario; Valerio Pizzuti, medico. Sono i quattro candidati al Consiglio regionale della circoscrizione di Grosseto per il partito di Matteo Renzi, Italia Viva. Sono stati presentati ieri mattina in un Caffè di piazza Fratelli Rosselli da Francesca Scopelliti, e da Rinaldo Carlicchi, consigliere comunale e co-coordinatore provinciale di Italia Viva a Grosseto insieme a Donatella Dominici. "Presentiamo un poker d’assi – ha esordito la Scopelliti – perché queste...

Stefania Tognozzi, avvocato; Piera Casalini, creativa e artigiana; Clito Tattarini, bancario; Valerio Pizzuti, medico. Sono i quattro candidati al Consiglio regionale della circoscrizione di Grosseto per il partito di Matteo Renzi, Italia Viva. Sono stati presentati ieri mattina in un Caffè di piazza Fratelli Rosselli da Francesca Scopelliti, e da Rinaldo Carlicchi, consigliere comunale e co-coordinatore provinciale di Italia Viva a Grosseto insieme a Donatella Dominici.

"Presentiamo un poker d’assi – ha esordito la Scopelliti – perché queste elezioni per noi sono molto importanti. Abbiamo l’opportunità di affermare i nostri valori, che sono poi i valori del nostro leader Matteo Renzi, l’unico politico in ITalia ad avere un visione di futuro per il Paese".

"Il passaggio che vivremo a settembre con le prime elezioni in cui Italia Viva in Toscana sarà presente con proprie liste autonome ha un valore straordinario – hanno aggiunto i responsabili di Italia Viva a Grosseto – Segna un passaggio da un partito i cui connotati sono stati nei volti e nelle parole dei dirigenti nazionali che lo hanno fondato ad una comunità politica che in pochi mesi si è radicata nei piccoli e grandi centri del nostro Paese".

"Manderemo a confronto donne e uomini – hanno proseguito – che hanno scelto di stare in Italia Viva mettendo a disposizione competenze e idee liberamente. E li faremo vadere in faccia, perché siamo il partito della trasparenza. La storia e la memoria che i nostri candidati porteranno al giudizio degli elettori sarà quella personale, professionale, di esperienza. Nessun apparato sarà alle loro spalle, sono ’partito’ perché ognuno ha trovato nella sua vita punti di contatto forti con il progetto di Matteo Renzi, ed è già altra cosa, qualcosa di più e di diverso".

"Italia Viva è, infatti, portatrice di originali e nuove soluzioni politiche per il nostro Paese – è stato detto durante la conferenza stampa di presentazione – e i nostri candidati ragionano, arricchiscono il progetto nazionale partendo ognuno dalle proprie realtà locali. Crediamo nell’importante ruolo delle Regioni, ma riteniamo che sarà strategico riformarle, renderle più efficienti, più leggere, ridurne il potere in un riequilibrio indispensabile dei ruoli di governo per legarle fortemente ai territori amministrati liberandole di altre funzioni. L’impegno che affidiamo ai nostri rappresentanti è gravoso, ma è utile, perché uno Stato che funziona bene in tutte le sue articolazioni è la chiave (forse la più importante) per far ripartire verso il futuro tutti noi. In Toscana si vive bene, molti sono i servizi di eccellenza, ma possiamo fare meglio.Anche la scelta dei nostri quattro candidati rende evidente quanto sia viva e quanta sia la forza presente in Toscana".