Il Comune ha pubblicato il bando. Balestro, si cerca l’artista del Palio. C’è ancora tempo per partecipare

Il vicesindaco Giovannetti: "Quest’anno il tema scelto è il 700° anniversario dell’Arca di San Cerbone"

Il Comune ha pubblicato il bando. Balestro, si cerca l’artista del Palio. C’è ancora tempo per partecipare

Il vicesindaco Giovannetti: "Quest’anno il tema scelto è il 700° anniversario dell’Arca di San Cerbone"

C’è tempo fino alle 12 del 17 aprile per partecipare al bando pubblicato dal Comune di Massa Marittima per individuare l’artista che dipingerà a mano il palio del 128° Balestro del Girifalco, spettacolare rievocazione medievale del tiro con la balestra che si svolgerà a Massa Marittima il prossimo 26 maggio. "Il Palio è un’opera che ha un valore particolare all’interno del Balestro del Girifalco – ha detto il vicesindaco Maurizio Giovannetti – rappresenta l’immagine che distingue e caratterizza ogni edizione affrontando un tema differente ed è l’ambito premio che viene conquistato dal Terziere vincitore. Quest’anno il tema da rappresentare pittoricamente nel Balestro di maggio è il 700° anniversario dell’Arca di San Cerbone, realizzata da Goro di Gregorio nel 1324. L’arca in marmo bianco, che è conservata all’interno della Cattedrale di San Cerbone a Massa Marittima, si contraddistingue per i rilievi che narrano con minuziosa cura i particolari della vita del santo patrono della città". Il concorso è gratuito e aperto a tutti. Al vincitore andrà un premio di 1500 euro. Il palio da dipingere è il drappellone in stoffa che viene assegnato al Terziere vincitore. Ogni pittore potrà partecipare con un solo bozzetto che dovrà pervenire all’ufficio protocollo del Comune di Massa Marittima entro e non oltre le ore 12 del 17 aprile 2024. Il materiale dovrà essere consegnato a mano o spedito per posta o per corriere all’indirizzo del Comune di Massa Marittima. Il plico dovrà contenere il bozzetto interamente dipinto a mano di cm 16X50 (in scala 1:5 rispetto alle misure del drappellone) non dovrà riportare sigle, firme e nessun segno di riconoscimento. Oltre al bozzetto il plico inviato dovrà contenere una busta chiusa con al suo interno una nota descrittiva non firmata in cui si spiega il significato della rappresentazione pittorica ideata. Un’altra busta chiusa contenente le generalità (nome, cognome, indirizzo, telefono e mail) del pittore, un breve curriculum vitae riferito all’esperienza artistica e l’autorizzazione al trattamento dei dati personali dell’autore per le finalità del concorso ai sensi del Regolamento Ue 2016/679". Sul plico dovrà essere riportata la dicitura: "Concorso di pittura per il 128° Balestro del Girifalco". Per informazioni 0566.906284.