Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

’Guadalaxara’: lo stendardo di guerra restaurato

Lo stendardo riconsegnato ieri mattina al «Savoia Cavalleria» dopo essere stato sottoposto ad un importante intervento di restauro
Lo stendardo riconsegnato ieri mattina al «Savoia Cavalleria» dopo essere stato sottoposto ad un importante intervento di restauro
Lo stendardo riconsegnato ieri mattina al «Savoia Cavalleria» dopo essere stato sottoposto ad un importante intervento di restauro

Missione compiuta. Lo stendardo di guerra del reggimento spagnolo ’Guadalaxara’ è stato restaurato dalle sapienti mani dell’artista fiorentina Concita Vadalà ed è tornato nella sede del comando del Savoia Cavalleria.

Lo stendardo era stato preda di guerra conquistata dal Reggimento nella battaglia di Camposanto del febbraio 1743 e dopo oltre due secoli di storia si era molto deteriorato. La riconsegna dello stendardo è avvenuta ieri nel corso di una una riunione dell’Associazione nazionale Arma di Cavalleria alla presenza del presidente nazionale, il generale Paolo Gerometta.

Accolti dal comandante di ’Savoia Cavalleria’, Domenico Leotta, i soci hanno salutato il trisecolare Stendardo del reggimento e successivamente deposto una corona per rendere un deferente omaggio a tutti i Cavalieri di ogni tempo che hanno perso la vita, in Italia e all’estero per costruire, difendere e diffondere i grandi valori della Patria. Leotta, nel parlare del restauro del ’Guadalaxara’ ha spiegato, agli intervenuti, l’importanza rappresentata dall’iniziativa del restauro che "oltre a permettere il recupero del manufatto – ha detto – è un’ulteriore testimonianza dello stretto legame che si è instaurato nel corso degli anni con la città ed i suoi abitanti".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?