"Formazione, Merito e Percorsi di Carriera a Capalbio: Competitività per i Giovani"

Il ministro della Funzione Pubblica, Paolo Zangrillo, ha partecipato all'Executive Meeting di Capalbio, organizzato da Challenge Network, per discutere di formazione, merito e percorsi di carriera per rendere la pubblica amministrazione competitiva per i giovani. Intelligenza artificiale e formazione come supporto al cambiamento sono stati al centro della due giorni.

"Formazione, merito e percorsi di carriera per più competitività"

"Formazione, merito e percorsi di carriera per più competitività"

"Formazione, merito e percorsi di carriera: questi gli ingredienti per rendere la pubblica amministrazione competitiva per i giovani". Così il ministro della Funzione Pubblica, Paolo Zangrillo, durante l’Executive Meeting di ieri mattina, svolto nella due giorni di Capalbio con l’organizzazione della Challenge Network. Ha partecipato alla kermesse anche il sindaco di Capalbio, Gianfranco Chelini. Fondata da Roberto Santori, Challenge Network è punto di riferimento tra le società di consulenza in ambito di formazione professionale e osservatorio privilegiato sui trend del mercato del lavoro. Riunisce ogni anno amministratori delegati e direttori delle risorse umane di multinazionali e aziende italiane, per confrontarsi sul cambiamento e le evoluzioni di competenze e processi all’interno delle organizzazioni. "I giovani sono il futuro delle nostre organizzazioni – ha detto ancora il ministro Zangrillo – ed è verso loro che dobbiamo direzionare il nostro impegno per una pubblica amministrazione sempre più inclusiva e attrattiva. Solo così potrà beneficiare di giovani generazioni di dipendenti motivati e, quindi, di talenti". Il meeting di Capalbio è poi proseguito con interventi sulle visioni e sulle strategie per una crescita sostenibile. La formazione come supporto al cambiamento è la chiave: un quarto dei posti di lavoro cambierà nei prossimi cinque anni, ma tre milioni di "neet" (giovani che non studiano e non lavorano) bloccano la crescita e la competitività del Paese. Aumenta dunque la consapevolezza dell’importanza della formazione anche nelle pubbliche amministrazioni, dove sono necessarie dalle 3 alle 30 ore all’anno per dipendente. "In questo momento di forte discontinuità sono cambiate tutte le certezze del passato. L’arrivo dell’intelligenza artificiale ci pone davanti a una grande sfida", ha aggiunto il fondatore e Ceo di Challenge Network, Roberto Santori.